L'attrice israeliana Gal Gadot sarà Cleopatra nel nuovo film

Gal Gadot sarà la regina Cleopatra. Fioccano le critiche: “perché un’israeliana?”

di Redazione
L’attrice israeliana Gal Gadot ha annunciato che si riunirà con la regista di “Wonder Woman” Patty Jenkins in un nuovo film sulla leggendaria regina egiziana Cleopatra. (Ascolta qui il podcast di Mosaico sull’attrice)

“Amo intraprendere nuovi viaggi, amo l’entusiasmo dei nuovi progetti, amo il divertimento di dare vita a nuove storie”, ha scritto Gadot. “La storia di Cleopatra è una storia che volevo raccontare da molto tempo. È difficile per me essere più grata “, ha aggiunto.

Il film sarà prodotto da Paramount Pictures e scritto da Laeta Kalogridis, che riprende l’epopea resa famosa da Elizabeth Taylor in un lungometraggio diventato un classico nel 1963.

Le critiche

L’annuncio è stato criticato, tuttavia, con alcune derisioni sulla scelta di un’israeliana di prestare i suoi lineamenti alla regina d’Egitto e sostenendo che un’attrice araba o nera avrebbe dovuto ottenere il ruolo. Altri si sono semplicemente opposti a questa scelta a causa della nazionalità israeliana di Gadot.

“Quindi quale sciocco di Hollywood ha pensato che sarebbe stata una buona idea prendere un’attrice israeliana per Cleopatra (una sua versione molto grigia) invece di una splendida attrice araba come Nadine Njeim?  ha scritto su Twitter la giornalista Sameera Khan. «E dovresti vergognarti di te stesso, Gal Gadot. Il tuo paese ha rubato terre arabe e tu stai rubando i loro ruoli cinematografici. ”

E scegli un’attrice che abbia sangue nordafricano!” Qualcuno come Sofia Boutella! Non ce la faccio più a vedere attori israeliani bianchi scritturati per faraoni e arabi! Gal Gadot non dovrebbe essere Cleopatra “, ha scritto un altro internauta.

Tuttavia, molte persone – incluso lo sceneggiatore – si sono affrettate a sottolineare che Cleopatra non era né araba né nera, ma che era di origine greca macedone. Cleopatra era stata l’ultima regina tolemaica d’Egitto, discendente di Tolomeo I Soter, un generale greco macedone e compagno di Alessandro Magno.

“Sono davvero entusiasta di avere la possibilità di raccontare la storia di Cleopatra, il mio faraone tolemaico preferito e, senza dubbio, il greco macedone più famoso di tutta la storia”, ha osservato Kalogridis su Twitter.

Altri hanno notato che Gadot era un punto fermo al botteghino e che la Paramount probabilmente non avrebbe chiamato un’attrice sconosciuta in un ruolo del genere. Gadot si è classificata al terzo posto questo mese nella lista di Forbes delle attrici più pagate al mondo per il 2020.

Gadot non ha reagito alla polemica ma ha poi scritto su Twitter che questo film sarebbe stata la prima volta che la storia di Cleopatra fosse stata raccontata “attraverso gli occhi di una donna, sia dietro che davanti alla telecamera”.

Il successo della Gadot in Wonder Woman

Il debutto di “Wonder Woman” è stato il più grande successo mai registrato durante l’estate del 2017, incassando 412,5 milioni negli Stati Uniti e 821,8 milioni nel mondo.

Ad agosto, un nuovo trailer presentava l’attesissimo “Wonder Woman 1984”, la cui uscita è stata ripetutamente posticipata a causa della pandemia. Gadot riprende il ruolo di Diana Prince, la principessa amazzonica Diana de Themyscira, in questo sequel del film DC Comics realizzato nel 2017.

Le origini israeliane di Gadot le hanno creato in passato alcuni problemi nel mondo arabo. Il Libano aveva bandito “Wonder Woman”. Ma lei ha sempre affermato con orgoglio la propria identità israeliana e il sostegno al suo polo.

(Foto: Gadge Skidmore. Fonte: Wikicommons Media)

Menu