L'iniziativa #beamensch invita ad atti di gentilezza durante il coronavirus

#BeAMensch: bisogna essere gentili durante l’epidemia di coronavirus

di Ilaria Ester Ramazzotti
L’American Jewish Committee (AJC) ha lanciato l’iniziativa #BeAMensch per incoraggiare atti di gentilezza durante l’epidemia di coronavirus. Persone e organizzazioni sono invitate a partecipare condividendo sui social media storie ispirate da gentilezza e ispiratrici di buone pratiche e buone azioni.

Un Mensch, in yiddish, è una persona integra e onorata, una brava persona. Da questa parola è nato il nome della campagna. “Nel caos e l’incertezza della crisi del coronavirus (Covid-19), assistiamo a innumerevoli persone, gruppi, istituzioni, organizzazioni, aziende e persino paesi impegnati in comportamenti da Mensch”, ha scritto AJC sul suo sito web.

“Di fronte alla straordinaria avversità del Covid-19, gli atti quotidiani di gentilezza verso gli altri diventano particolarmente vitali”, ha dichiarato David Harris, direttore generale dell’organizzazione. “Chiunque può essere un Mensch aiutando un membro della famiglia, un vicino, uno sconosciuto, una persona anziana, sia nell’affrontare la disperazione dovuta alla pandemia che in tanti altri modi. L’importante è rivolgersi verso gli altri”, ha sottolineato.

Menu