USA, scoperta la farsa di un musulmano libanese che si spacciava per ebreo ultra-ortodosso

di Paolo Castellano

Un storia da romanzo direttamente dagli Stati Uniti. Gli ebrei Chabad del Texas hanno scoperto l’inganno di un musulmano libanese che da 7 anni si era unito alla loro comunità ultra-ortodossa. Di recente, l’uomo aveva inoltre sposato una donna haredi nel quartiere di Brooklyn a New York.

Come riporta Ynet News, l’individuo si faceva chiamare Eliyah Haliwa e parlava fluidamente l’ebraico. Questa abilità lo ha aiutato a integrarsi nella Comunità ebraica texana.

Haliwa è stato smascherato dalla moglie dopo un mese dal matrimonio. La donna, proveniente da una famiglia ebraica siriana, ha trovato un passaporto libanese tra gli oggetti personali del marito. Sconvolta dalla scoperta, la neosposa si è nascosta.

Il rabbino Joseph Lazaroff, responsabile del gruppo Chabad Texas A&M University, ha dichiarato che conobbe Haliwa nel 2018 quando il libanese incominciò a frequentare occasionalmente i pasti di Shabbat, le preghiere e le lezioni di Torah.

Secondo Lazaroff, la coppia si è conosciuta su un sito d’incontri e la donna era convinta che il marito fosse un ebreo di origini libanesi. Tuttavia, Lazaroff aveva avvertito la ragazza ebrea che “la condotta dell’uomo non rifletteva quella di un ebreo pienamente osservante” e non poteva confermare se Haliwa fosse davvero ebreo.

Sull’episodio stanno ora indagando l’FBI e il Dipartimento di sicurezza interna degli Stati Uniti. Il consolato israeliano verrà presto aggiornato sul caso. Per di più, le autorità stanno verificando se Haliwa sia entrato legalmente negli USA.

(Foto: ColLive)