Il pm francese Manuel Valls condanna il boicottaggio a Israele

Mondo

manuel vallsIl primo ministro francese Manuel Valls ha condannato “ogni campagna di boicottaggio dei prodotti israeliani”.

“Ve lo chiedo nella maniera più chiara: condanniamo ogni campagna di boicottaggio contro i prodotti israeliani” ha dichiarato all’Assemblea nazionale, in risposta a una domanda del deputato dell’UDI Meyer Habib sulle campagne anti-israeliane del movimento BDS. Il deputato nella sua domanda aveva denunciato il sostegno di “eletti della maggioranza, compresi i socialisti” al movimento BDS.

“Il boicottaggio crea un clima di odio in Francia. Abbiamo dimenticato che in gennaio è un supermercato kasher quello che Coulibaly ha preso come bersaglio? Si stigmatizza prima di uccidere”.

La Corte di Cassazione aveva confermato in ottobre un giudizio che condannava degli attivisti del BDS che avevano chiamato al boicottaggio dei prodotti israelliani.

“Non c’è alcun senso in quetse campagne e il governo francese su questo punto è molto chiaro – ha aggiunto Valls, spiegando che il suo governo “prenderà qualsiasi misura necessaria per condannare queste campagne”.

 

 

“Israele è una democrazia e lotta contro il terrorismo. Non ho niente da ridire su questo. Ci sono altri dibattiti e hanno avuto luogo in questa sede, ricordando la posizione francese sul conflitto arabo-israeliano: condanna della colonizzazione, necessità imperativa di un dialogo, due Stati con frontiere riconosciute.

Menu