Il Consiglio dell’Unione europea contro l’esclusione di Hamas dai terroristi

Mondo

hamasL’Unione europea presenterà ricorso contro la sentenza del 17 dicembre del tribunale dell’Ue, secondo cui il movimento palestinese Hamas non doveva essere iscritto nella lista delle organizzazioni terroristiche dell’Ue. Lo ha confermato Susanne Kiefer, portavoce per gli affari esteri del consiglio dell’Unione europea.

Kiefer ha scritto su Twitter: “Il consiglio dell’Unione europea ha deciso di fare appello contro la sentenza sulla permanenza di Hamas nella lista delle organizzazioni terroristiche”.

In occasione della sentenza del 17 dicembre, l’iscrizione di Hamas alla lista nera Ue delle organizzazioni terroriste era stata annullata «per motivi procedurali», ma manteneva temporaneamente in vigore gli effetti per garantire il congelamento dei beni. Ciò, precisavano dal Tribunale, non implica apprezzamenti di fondo sulla natura di Hamas.

“Il peso della prima decisione sta cadendo sulle spalle dell’UE – ha dichiarato il primo ministro Beniamin Netanyahu -; ci aspettiamo che Hamas torni permanentemente a far parte della lista, così che tutti capiscano che ne è una parte inseparabile: Hamas è un’organizzazione terroristica che enfatizza il suo obiettivo di distruggere Israele”.

Gli effetti della decisione di dicembre rimangono dunque congelati in attesa di un giudizio finale.

I.M

Menu