Il Bahrein è il quarto Stato arabo a fare pace con Israele

Mondo

di Paolo Castellano

Benjamin Netanyahu pensa che nel 2020 si stia delineando un “nuovo Medioriente” dopo che il Bahrein ha deciso di normalizzare i rapporti diplomatici con Israele. Hamad bin Isa bin Salman al-Khalifa, re del paese del Golfo, ha infatti decretato ufficialmente la fine delle ostilità politiche nei confronti dello Stato ebraico. L’annuncio è arrivato il 12 settembre attraverso il profilo Twitter del Presidente degli Stati Uniti Donald Trump.

«I nostri due grandi amici Israele e il Regno del Bahrein raggiungono un accordo di pace. Il secondo paese arabo a fare la pace con Israele nell’arco di 30 giorni. Un’altra svolta storica», si legge nel tweet di Trump.

– Leggi anche: Israele ed Emirati Arabi Uniti verso uno storico accordo di pace

Il presidente degli Stati Uniti nel giro di un mese ha contribuito a un accordo di pace tra Emirati Arabi Uniti (prima) e Bahrein (ora). Un importante risultato che potrebbe rivoluzionare la posizione di intolleranza di gran parte della politica internazionale araba verso Israele, allontanandosi dalle pretese dei rappresentanti palestinesi che oggi sembrano troppo radicali e non in linea con le urgenze della Regione.

Dunque il Bahrein è la quarta nazione araba a normalizzare i rapporti diplomatici con lo Stato ebraico dopo Egitto, Giordania ed Emirati Arabi Uniti. Non sorprende dunque l’entusiasmo di Netanyahu che ha definito l’accordo con il Bahrein “l’inizio di una nuova era di pace“: «Ci sono voluti 26 anni dal secondo accordo di pace con un paese arabo per conseguirne un terzo, e non ci sono voluti 26 anni ma 29 giorni per firmare la pace con un quarto stato arabo e ce ne saranno altri».

– Leggi anche: Pace in cambio di pace: Israele atterra negli Emirati Arabi per la prima volta

Come riporta Israel National News, il prossimo riavvicinamento potrebbe coinvolgere l’Oman. Piccoli indizi arrivano dalla favorevole posizione di questo stato del Golfo che ha accolto con soddisfazione la decisione del Bahrein di normalizzare le relazioni con Israele. Sull’account Twitter della TV di stato dell’Oman è apparso questo messaggio: «Il Sultanato accoglie con favore l’iniziativa presa dal regno fraterno del Bahrein».

– Leggi anche: L’Autorità Palestinese infuriata con la Lega Araba. Non passa la risoluzione contro l’accordo Emirati Arabi Uniti-Israele

Indignata l’Autorità Palestinese. Come riporta la Repubblica, il presidente Mahmoud Abbass ha espresso sdegno per l’accordo di pace tra Bahrein e Israele, ribadendo che tale mossa diplomatica sia l’ennesima “pugnalata alla schiena del popolo palestinese“. Abbas ha inoltre deciso di richiamare il suo ambasciatore da Manama, capitale del Bahrein.

Menu