Da sinistra, Liliana Segre, Sergio Mattarella e Roberto Jarach

Il presidente Mattarella visita il Memoriale della Shoah di Milano

Italia

di Paolo Castellano
Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha visitato il Memoriale della Shoah il 21 maggio. La sua visita è durata circa 45 minuti. Ad accogliere Mattarella, la senatrice a vita Liliana Segre, il sindaco di Milano Giuseppe Sala e il Presidente del Memoriale Roberto Jarach. Hanno assistito alla visita istituzionale del presidente della Repubblica anche il rieletto presidente della Comunità ebraica di Milano Milo Hasbani e Gadi Schoenheit, entrambi appartenenti alla lista Milano ebraica.

Roberto Jarach ha commentato così la visita di Sergio Mattarella: «Vogliamo ringraziare di cuore il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella per la visita di oggi al Memoriale. Le istituzioni sono custodi della memoria di un popolo, un ruolo e una responsabilità di cui, oggi più che mai, noi tutti sentiamo forte la necessità» ha dichiarato il presidente della Fondazione Memoriale della Shoah di Milano. «La mostra al Quirinale 1938: l’umanità negata – Dalle leggi razziali italiane ad Auschwitz a cui abbiamo avuto il piacere di collaborare e per cui abbiamo in progetto la possibilità di allestimento qui, al Memoriale di Milano, e la nomina di Liliana Segre a senatrice a vita, rappresentano la piena comprensione di questa funzione da parte delle Istituzioni, e dimostrano l’attenzione della Presidenza della Repubblica nei confronti di un tema, oggi così centrale, come quello della memoria».

Menu