Il sito del Cdec sulle mostre digitali

Il CDEC inaugura una nuova piattaforma digitale per le mostre

Italia

Dal 27 gennaio per il giorno della Memoria, la Fondazione CDEC inaugura una nuova piattaforma digitale pensata come spazio dedicato a mostre e raccolte di documenti legati al tema della Shoah e della persecuzione degli ebrei in Italia durante il fascismo.

Per l’inaugurazione del nuovo canale – presto disponibile anche in lingua inglese – la Fondazione propone la prima mostra digitale realizzata dalla Fondazione CDEC, “La persecuzione degli ebrei in Italia 1938 – 1945, attraverso i documenti dell’epoca”, che per l’occasione è stata ripensata in un nuovo formato. Si tratta della mostra documentaria digitale più accurata sinora realizzata sulla Shoah in Italia.
“Si tratta della mostra creata nel 2004 dal CDEC che da allora portiamo nelle scuole e n elle istituzioni pubbliche – spiega a Mosaico Gadi Luzzatto Voghera, direttore della Fondazione CDEC -. La sua versione digitale però non era più visitabile attraverso la tecnologia Flash e abbiamo dunque colto l’occasione di ripensarla completamente, grazie alla prontezza e alla dedizione dello staff del Cdec, per metterla a disposizione soprattutto delle scuole”.
La mostra illustra la persecuzione degli ebrei in Italia durante il regime fascista e l’occupazione nazista, ripercorrendo la fase della minorazione dei diritti e delle persecuzione sociale, attuate dal 1938 al 1943 sotto il governo fascista del Regno d’Italia, quindi la fase degli arresti, della deportazione e dello sterminio, attuati dal settembre 1943 alla Liberazione nelle regioni poste sotto l’occupazione tedesca e la Repubblica Sociale Italiana.
La nuova piattaforma digitale sarà disponibile da mercoledì 27 gennaio 2021 a questo link
Menu