foto del pollo creato in laboratorio

A Tel Aviv il primo ristorante di carne non animale creata in laboratorio

Israele

di Paolo Castellano
La scorsa settimana è stato inaugurato in Israele il primo ristorante che offre carne prodotta in laboratorio ai propri clienti. Non è fantascienza, ma realtà. L’azienda SuperMeat ha infatti aperto un locale vicino a Tel Aviv in cui sta testando cibi prodotti da una tecnologia sviluppata in cinque anni di ricerca. La pietanza principale è il pollo che non è assolutamente di origine animale.

Come riporta LiveKindly, accedere al ristorante di SuperMeat nel sobborgo di Nes Tziona non è facile. La prenotazione è obbligatoria e la lista da attesa è infinita. Tuttavia, i cittadini israeliani più fortunati hanno assaggiato i prodotti della innovazione culinaria. Per il momento i clienti non pagano perché si è ancora in fase di test. Infatti, la start-up di carne da laboratorio sta cercando di capire se il cibo riproduca il sapore di quello di origine animale. Dopo aver mangiato, gli avventori devono compilare un questionario e lasciare un feedback ai gestori del locale.

– Leggi anche: Da Israele stampanti in 3D per produrre carne vegetale

Attualmente, il menu non offre molto: hamburger e filetto di pollo. Il gusto e l’esperienza culinaria sembra ottima. «L’hamburger ha il sapore del pollo morbido: croccante all’esterno e tenero all’interno», ha dichiarato Ido Savir, CEO di SuperMeat.

L’azienda di carne da laboratorio garantisce che il sapore dei suoi prodotti replica quello dei cibi composti da carne animale.

SuperMeat è una start-up israeliana che è stata fondata nel 2015 a Tel Aviv da Ido Savir, Shir Friedman e Koby Barak. Negli ultimi anni, i tre fondatori hanno cercato di offrire agli israeliani e al mondo un’alternativa alla carne per rinunciare alla sofferenza degli animali e per migliorare l’ambiente.

Menu