Netta Barzilai ha fatto vincere Israele all'Eurovision

Israele vince la gara canora Eurovision: l’anno prossimo a Gerusalemme

Israele

di Redazione
Era data come favorita e alla fine ha trionfato: con la sua travolgente ‘Toy’ l’israeliana Netta Barzilai ha vinto l’Eurovision 2018, conquistando il voto del pubblico, che l’ha preferita alla cipriota Eleni Foureira. “Grazie per celebrare la diversità. Grazie! Amo il Mio Paese! Ci vediamo a Gerusalemme!”.

Ancora una volta gli appelli al boicottaggio di Israele del movimento BDS non hanno avuto nessuna presa sull’opinione pubblica, che anzi ha voluto celebrare il carisma dell’israeliana.

Eurovision 2019 in Israele

Grazie alla vittoria, Israele si aggiudica l’ospitalità dell’edizione 2019 del contest e si prepara a organizzare un grande evento nella capitale. “L’anno prossimo a Gerusalemme” ha commentato il premier Netanyahu: una frase, questa ripetuta dalla stessa Barzilai, che ha anche dichiarato: “Non c’è niente di simile a una festa israeliana. Lo scoprirete l’anno prossimo”. E al brodcaster Kan ha detto: “sto aspettando che il mondo veda il Carnevale israeliano. Le persone vedranno quanto siamo meravigliosi, che vibrazione abbiamo”.

Chi è Netta Barzilai
Nata a Hod HaSharon il 22 gennaio di 25 anni fa, decisa, sicura di sé, eccentrica, vestita con un colorato Kimono alla giapponese, la vocalist ha vissuto con la sua famiglia per quattro anni in Nigeria, imparando ritmi e suggestioni africane per poi studiare canto jazz alla Rimon Jazz School e diventare un fenomeno che attualmente sta spopolando fra i giovani dello Stato ebraico.

Menu