Fiamma Nirenstein nuovo presidente dell’ICJP

Israele

Fiamma Nirenstein alla presidenza dell’International Council of Jewish Parliamentarians. Ieri si è chiuso così, con questa importante nomina, il meeting dell’ICJP svoltosi a Gerusalemme dal 27 al 29 giugno.

La Nirenstein, deputata PDL e vicepresidente della Commissione Esteri della Camera dei Deputati, è stata eletta all’unanimità dall’assemblea del Consiglio internazionale dei parlamentari ebrei, composto da rappresentati provenienti da 30 nazioni.

L’ICJP è stato creato nel 1992 con l’idea di fornire ai leader politici  una piattaforma comune su cui lavorare in cooperazione su temi riguardanti il mondo ebraico e la comunità internazionale, incluso il problema della crescita e diffusione dell’antisemitismo, la necessità di migliorare le relazioni con le altre religioni, e più in generale l’applicazione della tradizione del Tikkun Olam ai problemi del mondo.

Dell’assemblea dell’ICJP fanno parte la delegazione di dieci parlamentari israeliani e 60 rappresentanti, eletti nei vari parlamenti nazionali e al Parlamento europeo.

I parlamentari riuniti a Gerusalemme in questi giorni, hanno discusso fra le altre cose, delle rivoluzioni arabe e del conflitto israelo-palestinese. Per questo in particolare hanno auspicato il rapido ritorno delle due parti al tavolo delle trattative.

Menu