“Investi il colono”, la canzone palestinese che spopola

Video

“Investi il colono, investi il colono”. “Aspettalo all’incrocio: lascia il colono annegare nel suo sangue rosso; terrorizzali, il tuo cuore è forte; non mostrare compassione”. E ancora: “distruggi gli israeliani, annientali, eliminali”. Sono solo alcuni agghiaccianti brani di una canzone che sta spopolando  sul web, raggiungendo centinaia di migliaia di visite fra Facebook e YouTube (da dove il video è stato rimosso per inneggiare alla violenza). La canzone, scritta da Muhammad Abu al-Kayed e Anas Jaradat, inneggia anche ai tre attentatori colpevoli di attacchi contro israeliani, in cui sono morte quattro persone (fra cui una bimba di tre mesi) e decine di persone sono rimaste ferite. Di nuova coniazione la parola “Da’es” (investilo), che richiama il nome del gruppo terroristico, Da’esh, molto seguito in Siria e Iraq, stati del Califfato islamico.

Menu