“Jewish and the City”!

Milano capitale del Libro, dal 16 al 18 novembre. Le case editrici di tutta Italia propongono incontri, letture, dibattiti, in giro per la città, nel corso dell’evento promosso dal Comune di Milano, assessorato alla cultura, con una serie di partner istituzionali e no. Grande imbarazzo della scelta, non si può essere ovunque. E in questo fitto programma, la Comunità ebraica fa la sua parte, ospitando nella Sinagoga Centrale un pomeriggio – domenica 18 novembre, ore 15 – organizzato dalla Casa editrice Giuntina. Sotto l’accattivante titolo Jewish and the City, l’ebraismo milanese offre alla città un pomeriggio fitto di parole, idee, riflessioni

Jewish and the City. L’ebraismo a portata di libro
Data: 18/11/2012 – Ore: 15:00

Tema: corpo e spirito

Luogo: In Città, Sinagoga Centrale

Indirizzo:
Via della Guastalla 19

Un viaggio nella cultura ebraica. Attraverso il catalogo della Casa Editrice Giuntina, e all’interno della prima edizione di BookCity, una giornata di incontri, storie e riflessioni con scrittori, filosofi e giornalisti sulla letteratura e l’identità ebraica. Il tutto all’interno della Sinagoga di Milano che sarà, occasione inedita, aperta al pubblico e visitabile gratuitamente. Con, tra gli altri, David Bidussa, Stefano Levi Della Torre, Giulio Giorello, André Ruth Shammah, Walter Mariotti, Daniel Vogelmann.

Programma:
Ore 15.00 – Saluti di Alfonso Arbib (Rabbino Capo), Daniele Cohen (Vice presidente della comunità ebraica di Milano), Shulim Vogelmann (Casa Editrice Giuntina).
Ore 15.15 – David Bidussa: Libri, lettori, identità. Il mondo ebraico in un catalogo.
Ore 16.00 – André Ruth Shammah: “Scrivere dopo per scrivere prima”. Riflessioni sulla scrittura ebraica.
Ore 16.30 – Visita guidata a cura della Comunità ebraica.
Ore 17.15 – Walter Mariotti: Angeli e uomini. Tra fascinazione, psicologia e spiritualità
Ore 17.45 – Giulio Giorello: Arte. L’ebreo e l’ebraismo nell’opera di Rembrandt.
Ore 18.15 – Stefano Levi Della Torre: LTI. Klemperer e la manipolazione del linguaggio.
Ore 18.45 – Daniel Vogelmann. Umorismo. Le mie migliori barzellette ebraiche.

Sarà presente un Bookshop di libri ebraici.
Ingresso gratuito.

Questa prima edizione di Bookcity Milano si preannuncia come un vero paradiso per gli amanti della lettura, dei libri e di tutto quanto ruota attorno al mondo dell’editoria.

Che cos’è BOOKCITY MILANO
Un appuntamento per tutti. Centinaia di eventi, tra incontri con gli autori, presentazioni di libri, dialoghi, letture ad alta voce, mostre, spettacoli, seminari.

Il castello Castello Sforzesco, cuore pulsante dell’evento, si anima con un grande laboratorio dedicato al libro e alla lettura. Alcune luoghi della cultura e della vita sociale milanese diventano le sedi tematiche per ospitare autori, mostre e dibattiti. In tutta la città librerie, biblioteche, scuole e istituti culturali propongono eventi dedicati al libro e alla lettura…

Menu