Haggadà di Pèsach: due versioni per un Sèder diverso da tutti gli altri

di Redazione
Pèsach 5780-2020 (Rav Alfonso Arbib)
Questo è un momento di grande difficoltà in cui ci troveremo costretti a festeggiare Pèsach isolati nelle nostre case.
Speriamo che questa prova difficile che vive la nostra Comunità possa essere presto superata e che possiamo rivivere al più presto le nostre feste in condizioni normali.
I nostri Maestri dicono che «a Nissàn il popolo ebraico è stato liberato e a Nissàn sarà di nuovo liberato». Speriamo che questa profezia si realizzi presto ai nostri giorni.
L’Assemblea dei Rabbini d’Italia ha pubblicato una Haggadà abbreviata e traslitterata per principianti, in formato Pdf, disponibile sempre sulla pagina Facebook del Rabbinato Centrale o a QUESTO LINK 
L’Haggadà del KKL

L’UCEI esprime la propria gratitudine al KKL Italia Onlus per averle permesso di mettere on line, e quindi a disposizione di tutti gli ebrei italiani, la loro splendida Haggadà di Pesach, in ebraico, tradotta, traslitterata, spiegata, illustrata e quindi completa e alla portata di tutti, anche di coloro che quest’anno dovranno fare il Seder di Pesach senza il sostegno dei più preparati.

L’Haggadà è disponibile in formato Pdf a QUESTO LINK

Menu