II ruolo delle donne ebree italiane: una borsa di studio del Meis e Centro Studi Maurizio Pontecorvo

Ebraismo

di Redazione
Il Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah e il “Centro Studi Maurizio Pontecorvo” istituiscono il bando per la borsa di studio “Maurizio e Clotilde Pontecorvo” volta alla realizzazione di un progetto di ricerca biennale riguardante il tema “Le donne nella storia, nella cultura e nella educazione degli ebrei d’Italia”.

Lo scopo è quello di contribuire tramite tale approfondimento alla conoscenza dell’ebraismo italiano, in particolare nell’ambito dello sviluppo, dell’esposizione e della divulgazione di tale tema da parte del MEIS.

La ricerca potrà essere infatti la base per ulteriori elaborati adatti all’attività e alla divulgazione museale: pubblicazione di un libro, produzione di un film, o di un video, o di una installazione, o di una pièce teatrale, o di una esecuzione museale, o di un progetto didattico per il laboratorio museale.

Il progetto di ricerca presentato dovrà essere originale, innovativo e non oggetto di altri elaborati già resi pubblici, pena l’esclusione. Al testo scritto possono essere abbinati anche schemi, immagini, video.

Alla selezione possono partecipare i cittadini, appartenenti a Stati membri dell’Unione Europea e i cittadini extracomunitari, che non hanno ancora compiuto 41 anni alla data di scadenza del presente bando, in possesso di:
a) Laurea Magistrale, o di Vecchio Ordinamento, o titolo equivalente conseguito presso istituto
universitario italiano ed estero.
b) specifica conoscenza della storia e della cultura ebraica
c) capacità di sviluppare il progetto in lingua italiana e/o inglese
I titoli di studio di cui alla lettera a) devono essere posseduti e certificati alla data di scadenza del
termine stabilito per la presentazione delle candidature.

L’importo della borsa di studi è pari a € 5.000 lordi.

Il termine ultimo per la presentazione della domanda è il 29 Maggio 2020 entro le ore 13.00. 

Per tutte le informazioni, cliccare qui.

Menu