Ricette ebraiche (della mamma, della zia, della nonna…)

di Ilaria Myr

Torta di carote, tahina e noci

Ho assaggiato questa torta, presa da un libro della famosa cuoca israeliana Karin Goren, dalla mia amica Aya e me ne sono innamorata! Le carote si sposano benissimo con la thina, appena percepibile, e le noci, con la cannella che esalta il gusto e regala un profumo unico: e poi il sesamo croccante sulla base e sulla superficie, che dà un tocco sfizioso… Una vera delizia per il palato! Anche se non è una tipica ricetta ebraica, ci piace proporla in questa rubrica come esempio dei nuovi gusti che si sperimentano in Israele.
E chi l’ha detto che anche a Milano non si possano provare?

Scaldare il forno a 160 gradi. In una grande ciotola montare le uova, lo zucchero di canna, l’olio e la thina. Aggiungere le due farine, il lievito, il bicarbonato, il sale, la cannella e il pepe inglese fino a ottenere un impasto omogeneo senza grumi. Aggiungere le carote grattugiate.
Ungere la teglia (o le teglie da plumcake) e spargervi una manciata di sesamo in modo uniforme. Versare l’impasto, e ricoprire la superficie con un’altra manciata di sesamo.
Cuocere per 45 minuti, controllando con uno stuzzicadenti: il centro deve essere quasi asciutto (ma non troppo).
Buon appetito!

 

Ingredienti
Per una teglia grande tonda o due da plumcake

4 uova
1 ½ bicchiere pieno di zucchero di canna (pari a g. 360)
¾ di bicchiere di olio di semi (180 ml)
¾ di bicchiere di thina liquida (g. 180)
½ bicchiere di farina bianca (g. 70)
¾ di bicchiere di farina integrale o grano saraceno (g. 110 )
1 cucchiaino di lievito per dolci
1 cucchiaino di bicarbonato
½ cucchiaino di sale
1 cucchiaino di pepe inglese macinato
1 cucchiaino raso di cannella
2 ½ bicchieri di carote grattugiate non troppo fini (g. 350, circa 5 carote medie)
g. 150 di noci tritate molto grossolanamente
g. 80 di sesamo per decorare

Menu