Challà tonda di Rosh Hashanà

di Ilaria Myr

A Rosh ha Shanà, la Challà, il pane delle feste, deve essere tonda, a rappresentare la ciclicità della vita e gli anni che si susseguono, e deve soprattutto contenere il miele, ingrediente protagonista di questa festa, che simboleggia l’augurio che l’anno che viene sia dolce. Alcune curiosità tratte dal libro La Table Juive: in alcune comunità ashkenazite, si realizza sulla challà un motivo a forma di scala, per ricordare che Rosh HaShanà è il giorno del giudizio divino e che alcuni saliranno la scala umana mentre altri vi scenderanno. Altre famiglie la fanno invece in forma di spirale, per ricordare la mano tesa a ricevere il verdetto divino, così come a rappresentare la spirale della vita. In alcune città dell’Africa del Nord, si realizzano challot a forma di uccello in ricordo del versetto di Isaia: “Come gli uccelli, D-o proteggerà Gerusalemme”.

Preparazione

Sciogliere il cubetto di lievito in acqua tiepida. Mescolare bene, aggiungere l’uovo, il miele, l’olio e il sale. Poi aggiungere la farina, 1 bicchiere per volta, mescolando con una frusta a mano o un cucchiaio. Al quarto bicchiere, mescolare a mano e impastare per 10 minuti fino a che la pasta si compatta e non si incolla più alle mani. Lasciar risposare da 1 a 2 ore in una ciotola coperta, poi comporre, su un piano di lavoro infarinato, la forma rotonda. Si può fare la treccia semplice a 3 rotoli, chiudendola poi a cerchio, oppure intrecciare 4 rotoli, forse più complesso ma scenografico! Per imparare, un tutorial chiaro e utile è quello di Jamie Geller (https://www.youtube.com/watch?v=dj8tuQ1RojM).

Una volta fatte le forme, lasciarle riposare ancora mezz’ora coperte, direttamente sulla teglia, su carta forno. Poi spennellarle con un uovo sbattuto e, se si vuole, spolverarle con semi a scelta (papavero, sesamo, semi misti, semi di zucca). Infornare nel forno caldo a 180° e lasciar cuocere 20-30 minuti. NB: più sono grandi più devono cuocere, perché rischiano di restare crude all’interno. Sfornare solo quando sono cotte sia in superficie sia alla base. Se sono bianche sotto ma cotte sopra, coprire la superficie con alluminio oppure, se il forno lo consente, utilizzare solo la cottura dal basso.

 

Ingredienti

1 cubetto di lievito

1 e 1/3 bicchiere di acqua tiepida

1/3 bicchiere di zucchero

1 cucchiaino di sale

2 uova (1 per l’impasto e 1 per la decorazione)

½ bicchiere di olio di semi di arachide

½ bicchiere di miele

4 bicchieri di farina

 

Menu