Carciofo ripieno di carne: la base della felicità

di Naomi Stern

Carciofi, carciofi e ancora carciofi. Nella mia famiglia ne andiamo pazzi! Se fosse un colore, il carciofo sarebbe sicuramente cangiante, dalle mille sfumature. Quando se ne parla è inevitabile pensare al celeberrimo Carciofo alla Giudia, simbolo della cucina ebraica romanesca, ma esistono altre centinaia di ricette che lo vedono protagonista. In questa, per esempio, del carciofo si utilizza solo la base, il cuore, che fa da scrigno ad un classico misto di carne e cipolla all’orientale e viene guarnito con un pomodorino pachino e del succo di limone. Semplice e rapida da preparare, se ci aiutiamo coi fondi di carciofo surgelati, questa è una ricetta che si presta ad ogni festa, da Pesach appena passato ad ogni Shabbat.

 

Preparazione
Lessare al dente le basi dei carciofi e disporle in una teglia da forno ben oliata. Nel mentre, far rosolare in un tegame con abbondante olio le cipolle finemente tritate e la carne macinata. Insaporire il tutto con sale, pepe e spezie a piacimento: per un sapore orientale aggiungete un bel pizzicone di Baharat. Sgranare bene la carne con una forchetta e cuocerla finché non ritorna in olio e non sia un po’ abbrustolita e profumata. A questo punto disporla all’interno di ogni carciofo e appoggiarvi sopra un pomodorino pachino, tagliato in due parti. Preparare un’emulsione abbondante di limone, olio, sale e pepe e versarla sui carciofi pochi istanti prima di infornare la teglia. Cuocere per 30 minuti a 200 gradi. Una volta pronto, servire i carciofi ben caldi, accompagnati da spicchi di limone fresco.

Ingredienti per 8 persone

– 8 grandi carciofi
– 250 grammi di carne macinata
– 1 cipolla rossa
– pomodorini pachino
– succo di 2 limoni
– olio, sale e pepe qb

Menu