I. B. Singer, l’esilio, le donne, l’ebraismo. Al Teatro Franco Parenti il 6 ottobre la presentazione del libro, e in diretta su Facebook

I. B. Singer, l’esilio, le donne, l’ebraismo: Giulio Busi, Roberta Ascarelli, Haim Burnstin e Andrè R. Shammah presentano il saggio di Fiona Diwan. Al Teatro Franco Parenti 6 ottobre, 0re 18.30. L’evento sarà trasmesso in diretta sulla pagina Facebook di Mosaico.

Soltanto il racconto delle passioni umane non risulta noioso, scrive Isaac B. Singer, a interessarlo, sono “le infinite variazioni e tensioni proprie dei rapporti tra i sessi”, l’abisso delle superfici carnali, l’idea che l’eros sia l’unica fiamma di candela nel buio della sopravvivenza. Eros in forma di caos, storie e vite di esuli la cui esistenza si contorce in un mal di vivere che trova pace solo nel vitalismo amoroso.
A trent’anni dalla scomparsa, una serata che rende omaggio e riflette sulla figura e sull’eredità del grande scrittore premio Nobel per la letteratura.
Isaac Bashevis Singer. Le donne, l’esilio, la letteratura, in occasione della presentazione del nuovo libro Un inafferrabile momento di felicità – Eros e sopravvivenza in Isaac B. Singer di Fiona Shelly Diwan, Guerini e Associati editore. “Il desiderio di ripensare all’opera di questo narratore di lingua yiddish nasce non solo dall’occasione della ricorrenza, ma soprattutto da una grossa novità impostasi in questi anni nel mercato editoriale italiano e internazionale: l’uscita postuma di due romanzi” ha scritto in proposito Elèna Mortara di Veroli. Presentano il volume Andrè R. Shammah, Roberta Ascarelli, Giulio Busi e Haim Burnstin . Sarà presente l’autrice.

 

Teatro Franco Parenti, Sala Testori, Palazzina Bagni Misteriosi, ingresso da via Carlo Botta, mercoledì 6 ottobre 2021, ore 18.30.

Info: Link

Menu