Il 5 novembre grande concerto di musica ebraica al Beth Shlomo

Appuntamenti

di Roberto Zadik
Un entusiasmante duetto fra violino e pianoforte pronto a intrattenere e a emozionare con alcuni fra i migliori brani della musica ebraica contemporanea. Protagonisti della serata, lunedì 5 novembre dalle 20,30 presso la Sinagoga “Beth Shlomo”, sarà una coppia di artisti d’eccezione come il pianista ebreo americano David Witten (nella foto) e lo straordinario violinista Rephael Negri, virtuoso e raffinato. Il repertorio dell’iniziativa spazierà fra vari argomenti, generi e composizioni.Fra questi i niggunim, canti senza parole tipici del mondo chassidico, per violino composti dal bravo compositore ebreo svizzero Ernst Bloch,  alle opere sperimentali novecentesche del grande compositore ebreo italiano Mario Castelnuovo Tedesco per arrivare ai lavori di Delilah Gutman un’artista molto espressiva e versatile che da tempo collabora efficacemente con Negri in un sodalizio artistico che ha prodotto album interessanti come “ITalYa” del 2015.

Questo concerto a ingresso libero su prenotazione, rappresenta una tappa molto importante sia musicalmente che in tema di iniziative e progetti legati alla musica ebraica. Infatti Witten è un artista di fama internazionale definito sul suo sito “carismatico e in grado di affascinare l’ascoltatore” che ha girato il mondo con tourneè e anche Negri nella sua carriera, iniziata in Italia si è esibito con grande successo in vari Paesi dal Israele, al Giappone, all’Australia.

In tema di progetti questa serata inizia il percorso musicale del Centro di Musica Ebraica “Beth Shlomo ItAlya”. Le sorprese non finiscono qui. A fine serata rinfresco col pianista Pino Mancuso che con la sua verve concluderà la serata.

Per prenotare chiamare il 3480463583.

Menu