Idan Amedi, attore in Fauda

La star di Fauda in un video ai fan degli Emirati Arabi: “Ci auguro di poter vivere in pace e prosperità”

Spettacolo

di David Zebuloni
Sinonimo ormai di Medio Oriente, Fauda ha saputo mettere d’accordo negli ultimi anni israeliani e arabi più di quanto sia riuscito a fare qualunque trattato di pace. Di fronte al piccolo schermo infatti, tutti si sono trovati d’accordo: chi veniva raffigurato come oppresso e chi come oppressore, chi veniva dipinto come vittima e chi come carnefice, chi veniva rappresentato come radicale e chi come liberale. Tutti vedevano se stessi al di là dello schermo, tutti riconoscevano lo stesso conflitto secolare. Una volta arrivata la pace tra Israele ed Emirati Arabi, non è potuto mancare il commento da parte del cast.

 

A pubblicare un filmato su Twitter è stato il cantante e attore Idan Amedi, meglio conosciuto come il combattente Sagi nell’acclamata serie tv. “Credo di poter parlare a nome di tutti gli israeliani quando dico che la pace sia la cosa migliore. Migliore per tutti, sempre. Stiamo facendo la cosa giusta e non vediamo l’ora di venire a visitare il vostro bel paese”, ha detto Amedi sorridendo alla telecamera. “Ci auguro di poter vivere in pace e prosperità”, ha poi concluso in lingua araba.

Nello stesso videomessaggio viene incluso anche un breve filmato nel quale una canzone composta e cantata dallo stesso Amedi viene trasmessa negli Emirati Arabi, sullo sfondo di un grattacielo tipico della zona. Il cantante si è dichiarato molto “grato e commosso” dal tributo, ritenuto del tutto utopico fino a qualche mese fa.

A proposito di una quarta eventuale stagione di Fauda invece, il giornale Israel HaYom rilascia in esclusiva la notizia che il cast ci sta lavorando. Come se ciò non bastasse, gli stessi autori Avi Isashrarof e Lior Raz stanno lavorando ad una nuova serie tv prodotta dal colosso Netflix, dal nome “Hit and Run”. Protagonista della trama sempre Lior Raz (Doron in Fauda) che vede la sua vita stravolgersi dopo che la moglie viene uccisa in un incidente d’auto, senza che si sappia chi sia l’assassino. Le riprese si svolgono a Tel Aviv, attorno alla vecchia stazione dei treni, ormai in disuso da diversi decenni.

 

Menu