Sondaggio: solo il 10% degli israeliani conosce pratiche di primo soccorso

Opinioni

di Nathan Greppi

Secondo un sondaggio effettuato dall’ente umanitaria Ichud Hatzalah, solo il 10% degli israeliani è in grado di prestare il primo soccorso e di saper praticare tecniche quali la rianimazione cardio-polmonare e la manovra di Heimlich. Tuttavia, secondo il quotidiano religioso Hamodia, il 30% dei 700 israeliani che si sono prestati al sondaggio ha affermato di conoscere tali tecniche, ma di questi solo un terzo è riuscito a metterle davvero in pratica.

Altri dati hanno dimostrato che il 64% degli israeliani ha seguito corsi di pronto soccorso: di questi, quasi la metà li ha completati all’interno di programmi sostenuti dalle autorità locali dei singoli comuni, e un altro 27% li ha seguiti durante il servizio militare.

Il sondaggio tende a precisare che chi non ha seguito i corsi è conscio dei propri limiti: il 58% ha detto che, se si trovasse in una situazione che richiede un’abilità nel prestare un primo soccorso, chiederebbe aiuto a qualcun altro. Solo il 24% ha affermato di aver tentato di fare da sé in passato. Moshe Teitelbaum, presidente dell’Ichud Hatzalah, ha detto che “sapere come aiutare a salvare vite fuori o dentro casa è importante per tutti. Noi di Ichud Hatzalah riteniamo che fornire un addestramento nel salvare vite sia un obiettivo importante, affinché le persone siano in grado di fornire assistenza ancor prima che i soccorritori arrivino per aiutare.”

Menu