Una manifestazione contro Israele

Se gli ebrei piacciono solo da vittime

Libri

di Nathan Greppi
In Italia, così come in tanti paesi occidentali, è molto diffuso il sentimento tale per cui si dimostra una certa vicinanza nei confronti degli ebrei solo quando vi è da commemorare la Shoah, salvo poi sorvolare su problemi che devono affrontare in anni recenti o addirittura colpevolizzarli riguardo a ciò che succede nello Stato d’Israele, del quale spesso vi è un’immagine distorta poiché filtrata attraverso lo stereotipo degli occidentali imperialisti. Ha cercato di approfondire la questione lo storico Valentino Baldacci nel volume Amare gli ebrei, Odiare Israele, che raccoglie un totale di 63 suoi articoli pubblicati sulla rivista Pagine Ebraiche dall’ottobre 2018 al gennaio 2020.

Baldacci, che da anni si occupa dell’argomento sia come autore di saggi storici sia come Presidente dell’Associazione Italia-Israele di Firenze, racconta i pregiudizi occidentali nei confronti di Israele e del mondo ebraico attraverso articoli di vario genere: commenti a fatti di cronaca e attualità, editoriali di carattere storico, recensioni di libri di settore. L’autore non fa sconti a nessuno, denunciando l’antisemitismo e l’antisionismo a prescindere dal fatto che vengano da media di sinistra, ultras di estrema destra o da estremisti islamici.

Pur venendo da un retroterra culturale di sinistra, e in particolare dai repubblicani di Giovanni Spadolini, egli denuncia soprattutto l’ipocrisia con cui gran parte della sinistra italiana attacca Israele da decenni, nonostante prima della Guerra dei Sei Giorni fossero perlopiù schierati a favore dello Stato Ebraico. Cita come esempio il fatto che, se nel 2018 il settimanale L’Espresso dipingeva gli israeliani quasi come se fossero dei nazisti, nel ’67 l’allora direttore Eugenio Scalfari li difendeva, aggiungendo che erano gli arabi ad essere, citiamo testualmente, “drogati di nazionalismo e di vendetta.” Pur rimanendo fedele alle proprie idee, l’autore del libro dimostra di non farsi accecare dalle ideologie e di pensare con la propria testa.

Valentino Baldacci, Amare gli ebrei, Odiare Israele. Antisemitismo e antisionismo nella nostra società, Aska Edizioni, pp. 200, 15,00 euro.

 

Menu