L’arte di porre la domanda

Due studenti di Yeshivà, immersi nell’esegesi di un difficile passo del Talmud, sono colti improvvisamente da una irrefrenabile voglia di fumare.

Il primo si alza e va dal Rebbe: “Rav, si può fumare studiando il Talmud?” chiede speranzoso. “Ma come osi, miscredente, meshugghe!”

Tutto avvilito, il giovane torna dal compagno: “Il Rebbe si è arrabbiato, non si può fumare studiando il Talmud!”

“Tu non sai porre le domande”, replica l’amico. “Senti come si fa”.

Si alza a sua volta e va dal rabbino: “Morè, quando fumo, posso studiare il Talmud?”

“Ma certo caro, ogni momento è buono per studiare!”