A 80 anni dalle Leggi razziali

Libri

di Ester Moscati

Dalla fine del fascismo a oggi, la parabola dell’estrema destra in Italia, dalla RSI
a Casa Pound. E poi “Francamente razzisti”. Due opere dello storico Claudio Vercelli

Due volumi imperdibili, scritti dallo storico Claudio Vercelli, escono in libreria in questo autunno che vede la triste commemorazione degli 80 anni dalle Leggi razziali. Il primo, Neofascismi, racconta la storia dell’estrema destra italiana; dalla fine del fascismo a oggi, il libro ricostruisce la parabola che va dalla Repubblica Sociale Italiana a Casa Pound, passando per la fondazione dell’MSI, il ’68 visto dai movimenti neofascisti, gli anni del terrorismo nero, la «svolta di Fiuggi» e la nascita di Alleanza Nazionale. Settant’anni di storia, tra vecchi “ideali”, violenza e nuovo populismo. Un saggio rigoroso, documentato, ma con uno stile agile e scorrevole da grande storico e divulgatore qual è Vercelli, docente di storia dell’ebraismo presso l’Università Cattolica di Milano e ricercatore in storia contemporanea presso l’Istituto di studi storici Salvemini di Torino.

Il secondo libro, «Francamente Razzisti». 1938, la storia e le cronache delle leggi razziali, anche questo pubblicato dalle Edizioni del Capricorno, si sofferma sul trittico intercorrente tra leggi razziali/razziste del 1938, il razzismo istituzionalizzato del regime fascista e gli effetti (insieme alle reazioni) sulla popolazione ebraica e no. Vengono messi in rilievo il radicamento della componente ebraica della società italiana; il nucleo ideologico e pseudo-teorico del razzismo fascista; i processi di radicalizzazione della politica antiebraica in Italia e i loro effetti; la reazione ebraica e della popolazione non ebraica; la condotta delle istituzioni non fasciste; la Costituzione della Repubblica italiana, entrata in vigore il 1° gennaio 1948, come risposta anche al delirio razzista del trascorso regime. Il testo contiene abbondanti richiami alle norme definite come “Leggi del 1938” insieme a un commento di taglio giuridico, che tiene conto però del rivolgersi a un pubblico di non specialisti. Non mancano valutazioni e giudizi relativi alla società italiana in età fascista per una migliore contestualizzazione delle Leggi.

 

Claudio Vercelli,  «Francamente Razzisti». 1938,  la storia e le cronache delle leggi razziali, Edizioni del Capricorno

Neofascismi, Edizioni del Capricorno,  pp. 240, euro 16,00

Menu