Scuola CEM: reazione immediata all’emergenza Coronavirus. “Facciamo comunità”

Scuola

di Redazione
Video lezioni online e interazione fra studenti e insegnanti fin dall’inizio dell’emergenza Coronavirus: è quanto ha messo in atto la Scuola della Comunità ebraica di Milano,  responsabile degli studi ebraici alle scuole superiori. Il dirigente scolastico Agostino Miele si è infatti subito attivato nel coordinamento della didattica ed è in continuo contatto con i collegi docenti e con l’assessorato scuola. Inoltre è stato contattato dalla RAI per un servizio che purtroppo non andrà in onda.

Come spiega in questo video Daniele Cohenca, in occasione della festività di Purim (9 marzo), ad esempio, è stata organizzata una lezione con 63 alunni delle medie connessi contemporaneamente per ascoltare la lettura della Meghillà. Mentre le maestre della primaria si sono messe in contatto video con tutte le famiglie per dare un abbraccio virtuale ai bambini.

“Siamo stati capaci di trasformare questa situazione in un’occasione di fare comunità, di stare assieme”, spiega Cohenca. Gli studenti hanno bisogno non solo di fare scuola ma anche di stare assieme. Da oggi le lezioni vengono svolte secondo l’orario curricolare tramite Zoom o altre piattaforme (lezioni più corte)”.

La Scuola ebraica di Milano ha anche avviato una collaborazione con quella di Roma, con cui sta condividendo materiale didattico con la quale verrà creata molto presto anche una classe comune di ebraismo.

Menu