La prof Dany Maknouz

La nostra prof. Dany Maknouz riceve il premio internazionale della ORT

Scuola

di Nathan Greppi
“Per noi ebrei, l’istruzione non rappresenta solo ciò che sappiamo. È ciò che siamo.” Queste parole, pronunciate a suo tempo da Rav Jonathan Sacks, sono alla base della filosofia della ORT, organizzazione ebraica che sin dal 1880 si occupa di fornire agli ebrei in tutto il mondo corsi di formazione per imparare quei mestieri che più di altri, e a seconda del periodo storico, gli consentono di inserirsi nella società e non restare ai margini. La stessa ORT ha istituito il Premio Beatrice Wand – Polak per dare un riconoscimento a quelle insegnanti che si sono distinte nello sviluppare nuovi metodi educativi e nel guidare i loro alunni ad un uso corretto delle nuove tecnologie.

Tra le 12 vincitrici dell’edizione 2020, premiate il 4 dicembre e provenienti da 10 paesi diversi, vi è Dany Maknouz, docente di matematica e informatica alla Scuola della Comunità Ebraica di Milano: oltre ad aver fatto esperienza al Ministero dell’Istruzione, dove si è occupata dell’utilizzo delle nuove tecnologie nell’insegnamento, ha pubblicato diversi libri e collaborato con case editrici su questioni legate all’innovazione e alla didattica.

“Dany è un’insegnante eccellente e innovativa, oltreché un leader,” ha dichiarato Vladimir Dribinskiy, responsabile del programma della ORT. “In qualità di rappresentante della sua scuola alla ORT, ci ha aiutati a ricollegarci con Milano e ha creato una connessione positiva tra noi e la scuola. In particolare, durante la crisi del Covid-19 Dany ha avuto un ruolo fondamentale nel fornirci feedback e valutazioni sui bisogni più immediati di Milano, e nell’adattare la scuola alle nuove realtà create dalla pandemia.”

“Sono grata e commossa per questo riconoscimento – commenta a Mosaico-Bet Magazine Dany Maknouz -. Vorrei condividerlo con i miei colleghi e dedicarlo ai miei studenti, attuali e passati, che negli anni hanno sempre accolto una didattica sperimentale e cercato, ognuno a suo modo, di dare il meglio di sé, accogliendo le più diverse sfide. E con l’occasione ringraziare chi, negli anni, ha messo a disposizione di studenti e di noi docenti strumentazioni e supporti innovativi senza paragoni: la famiglia Silvers  con il laboratorio all’avanguardia dedicato a Michele, la Fondazione Scuola con, ad esempio, il finanziamento di certificazioni informatiche, e la World ORT con le straordinarie opportunità formative e di aggiornamento per docenti e studenti”.
Mazal tov da tutta la Comunità!
Menu