La Scuola della Comunità ebraica di Milano

Che che cosa offre la Scuola della Comunità

Scuola

di red.

La Scuola della Comunità ebraica di Milano

La Scuola della Comunità ebraica di Milano

Poter vivere dalla prima infanzia alla Maturità nello stesso Istituto è un’opportunità che presenta enormi vantaggi nell’immediato e nel futuro dei nostri ragazzi. Il senso profondo di appartenenza al gruppo e l’intensa condivisione di esperienze significative sono un’eredità preziosa della quale si rendono conto e ci ringraziano quando si trovano ad affrontare il mondo universitario o del lavoro.

Questa esperienza unica avviene in una scuola che da sempre ha fatto della serietà, della qualità dell’insegnamento e dell’attenzione al singolo i suoi obiettivi.

Molte famiglie in questo periodo dovranno fare una scelta importante, quella della Scuola per i loro bambini. Le iscrizioni infatti si chiudono il 14 febbraio.

Una scuola di qualità e una scuola per tutti: questa è la filosofia alla base dell’organizzazione della Scuola della Comunità ebraica di Milano, che è la scuola pubblica degli ebrei di Milano. Questo significa che vi sono rappresentate tutte le edot e tutti i diversi approcci all’ebraismo, nel rispetto delle sue regole fondamentali. Le materie ebraiche sono parte integrante del curriculum di studi e le ricorrenze ebraiche sono spiegate e approfondite, festeggiate e sentite con calore e partecipazione. La mensa è strettamente kasher. La lingua ebraica è insegnata e trattata alla stregua di una lingua straniera. Questa è una grande opportunità per i giovani di oggi, che dovranno padroneggiare molte lingue e che probabilmente viaggeranno molto più dei loro genitori. L’approccio a una lingua che ha una struttura e un alfabeto diversi da quelli dell’italiano e dell’inglese è un’opportunità di sviluppo delle capacità linguistiche e di arricchimento personale che va persino oltre l’innegabile legame che crea con l’ebraismo e con Israele.

Il coinvolgimento dei genitori è un elemento chiave: le famiglie partecipano ai consigli di istituto, e sono coinvolte nelle varie attività. Quest’anno, poi, è stato formato un comitato volontario di genitori che mettono a disposizione idee, suggerimenti e le proprie abilità per supportare le attività della materna.

A questo punto, la scommessa della propria identità ebraica da trasmettere fin dalla più tenera età, si può vincere.

Il Nido
Si inizia con i più piccoli e il loro graduale inserimento al Nido, dove è prioritario insegnare ai bambini a relazionarsi con gli altri, seguendoli e accompagnandoli nel percorso della crescita: questi sono da sempre gli obiettivi del Nido Guido Moshè Jarach, che da 18 anni ospita in uno spazio famigliare i piccolissimi (1-3 anni). Il nido è nato allora dalla richiesta di molte mamme della comunità. Oggi, con tante mamme che lavorano, il suo ruolo è ancor più fondamentale. E noi siamo orgogliosi dell’eccellente qualità della nostra struttura, che cerchiamo di implementare ogni giorno. Un alto livello di preparazione delle educatrici, tutte qualificate e periodicamente supportate da corsi di aggiornamento, un ambiente curato nei dettagli e continuamente migliorato.

La scuola per l’Infanzia
Obiettivo degli sforzi degli insegnanti è far crescere i bambini in un ambiente stimolante, accogliente  e protetto, che tenga conto delle esigenze fisiche, psicologiche e intellettuali dei piccoli alla luce di una sentita e intensa identità ebraica. Nella scuola ebraica di via Mayer ci sono bambini di ogni estrazione sociale e di provenienze diverse, che creano un ambiente in cui l’arricchimento personale viene certamente, e in primo luogo, dalle morot e dai morim, ma anche dal confronto tra origini, abitudini e tradizioni familiari diverse.

La scuola dell’Infanzia può contare su un team di educatrici entusiaste e preparate affiancate da altre specializzate per la musica, l’inglese (che si inizia a partire dai 4 anni) e la psicomotricità, che è qualcosa di più di una semplice ginnastica: è un’opportunità per favorire lo sviluppo delle abilità motorie e sociali necessarie ad affrontare con sicurezza e profitto l’ingresso nella scuola dell’obbligo.

La scuola Primaria
Entrare nella classe prima è un momento importante nella vita di un bambino: è il primo vero impegno al di fuori del gioco. Non è superfluo dire che le scuole primarie costruiscono le fondamenta del sapere sul quale si basa tutto il successivo percorso scolastico: una buona scuola Primaria non insegna solo a scrivere e a far di conto, ma insegna a studiare, a collaborare, a rispettarsi e a stare insieme. La scuola ebraica ne è consapevole e da molti anni promuove una didattica innovativa che si basa sulla presenza di due insegnanti principali (una per le materie letterarie e una per la matematica e l’informatica), affiancate da insegnanti specialistiche per le materie ebraiche, l’inglese, la musica e l’educazione motoria. In ogni classe è presente una LIM, la lavagna interattiva multimediale che ha cambiato profondamente il modo di insegnare. È infatti un ibrido tra la lavagna e il computer: consente di tenere traccia di tutto quanto viene scritto sia dall’insegnante sia dai bambini. Schede e materiale cartaceo possono essere passati allo scanner e visualizzati sulla LIM e persino spediti via mail ai compagni assenti. Inoltre permette di utilizzare i materiali multimediali forniti a corredo dei classici libri di testo, come CD-Rom e DVD e tutti i software didattici disponibili

La scuola Secondaria di Primo grado
La scuola secondaria di primo grado, inserita com’è tra la scuola Primaria e la scuola secondaria di secondo grado, rappresenta un ponte che si colloca in un delicatissimo momento di crescita dello studente, il quale vive con sorpresa, a volte con sbigottimento, la trasformazione tra il suo essere bambino e il suo divenire adulto. Consapevole di ciò, la nostra scuola offre con passione l’accoglienza necessaria, fornendo ambiti e momenti alternativi alla mera vita in classe e alle tradizionali ore curricolari. Queste ultime sono distribuite in spazi orari di 50 minuti in cui si svolgono le materie ministeriali (italiano, storia, geografia, matematica, scienze, inglese, arte immagine, tecnologia/informatica, musica, scienze motorie e sportive). A completare il quadro, ma soprattutto a definire l’identità della scuola, contribuiscono ebraico ed ebraismo.

La scuola Secondaria di Secondo grado
La Secondaria di Secondo Grado (i Licei, per intenderci), che ha portato avanti per anni una sperimentazione molto interessante anticipando scelte e delibere dello Stato, ora ha affrontato la Riforma della Scuola scegliendo gli indirizzi che meglio possono preparare i nostri allievi ad affrontare le sfide che il mondo proporrà loro.

Abbiamo così scelto il Liceo Scientifico Opzione Scienze Applicate, il Liceo Linguistico e l’Istituto Tecnico, settore economico indirizzo amministrazione, finanza e marketing, articolazione relazioni internazionali.

L’opzione Scientifico – Scienze Applicate fornisce una preparazione ampia e approfondita delle materie scientifiche (scienze, matematica, informatica e fisica hanno un posto privilegiato, anche se ovviamente non mancano Letteratura Italiana, Inglese, Storia e Filosofia, Disegno e Storia dell’Arte oltre a Ebraico ed Ebraismo che da sempre ci caratterizzano).

Il Liceo Linguistico è la scelta umanistica che garantisce una preparazione solida e completa nelle lingue e rispettive letterature che, dalla prima classe, caratterizzano l’indirizzo (Inglese, Francese ed Ebraico) oltre a un’ampia conoscenza di tutte le altre discipline proposte (Letteratura Italiana, Storia e Filosofia, Storia dell’Arte, Scienze, matematica e fisica e, naturalmente, Ebraismo).

L’Istituto Tecnico, nella sua definizione di Finanza e marketing, offre ai diplomati sia la possibilità di accedere immediatamente al mondo del lavoro, sia di proseguire negli studi universitari, approfittando delle competenze acquisite in Tecnica Aziendale, Diritto ed Economia, Relazioni Internazionali, tre lingue (Inglese, Francese ed Ebraico).

Il nostro lavoro affianca momenti di scuola tradizionale a iniziative e proposte stimolanti rivolte al gruppo classe o ai singoli.

Cinque aule sono dotate di lavagne multimediali interattive; il laboratorio di scienze permette agli allievi di verificare quanto studiato teoricamente; grazie al laboratorio linguistico gli allievi possono interagire con docenti madrelingua, ascoltare filmati in lingua originale, sperimentare la propria capacità espressiva sotto la guida attenta e individuale del docente; infine il nuovissimo laboratorio multimediale permetterà ai docenti e agli allievi di provare nuove forme di approccio allo studio, grazie anche alla professionale guida di una nostra docente che è anche formatore esterno per l’utilizzo delle nuove tecnologie in campo didattico.

Menu