Anche l’Italia festeggia i 90 anni del Magen David Adom. A Milano il 4 maggio

di Silvia Voghera

Due eventi a Milano e Roma per un 2020 che si annuncia ricco di iniziative a sostegno dell’organizzazione israeliana, ma con tanti amici anche nel nostro Paese.
Sarà un anno speciale questo 2020 per Magen David Adom in tutto il mondo e per gli “amici Italiani” che con il loro aiuto contribuiscono a far sì che la Stella di David Rossa salvi ogni giorno sempre più vite in Israele e non solo. Si celebrano, infatti, i 90 anni dalla nascita con festeggiamenti che nel nostro Paese porteranno a due imperdibili eventi a Milano e Roma. Per capire quanto sia importante l’anniversario, bisogna considerare come la storia di Magen David Adom sia connessa con quella di Israele, anzi è addirittura antecedente alla sua fondazione.

Dopo una “prima versione” del 1918 a fianco degli inglesi nella campagna contro l’Impero Ottomano, l’organizzazione viene rifondata nel 1930 a Tel Aviv e nel 1947 conta già 28 ambulanze e 5.000 volontari. Nel 1950 la Knesset vara la Legge “Magen David Adom” che riconosce MDA come l’unica organizzazione nazionale di primo soccorso in Israele.

Successivamente MDA cresce seguendo l’incremento demografico del Paese e le sue vicende storiche fino all’ingresso a pieno titolo nella Croce Rossa Internazionale. Oggi Magen David Adom è il servizio nazionale di emergenza medica dello Stato d’Israele con circa 1200 mezzi su cui operano 24.300 volontari, a cui si aggiungono 2020 impiegati del personale amministrativo. Attiva nelle aree metropolitane come in quelle più difficilmente raggiungibili, sia in scenari operativi convenzionali sia in interventi conseguenti di azioni belliche o attacchi terroristici, presta aiuto a tutti coloro che hanno bisogno senza distinzione di etnia, religione o stato sociale. Un’esperienza che la rende un’organizzazione d’élite per mezzi e tecniche di intervento all’avanguardia: basti pensare che il tempo di intervento medio è di soli 5,2 minuti.


Ma è anche molto più di questo: MDA sta realizzando una nuova banca del sangue, unica al mondo, per la quantità di plasma contenuta e per la capacità di operare in situazioni di emergenza. L’edificio conterrà anche l’intero centro logistico del MDA in una struttura costruita con tre livelli sotterranei per proteggerla da attacchi terroristici, informatici e rischi sismici. Inoltre MDA forma professionisti pronti a intervenire ovunque e opera continui scambi di conoscenze medico-scientifiche. Soprattutto è una rete globale di associazioni “Amiche” tra cui si distingue Magen David Adom Italia, fondata nel 2012, il cui impegno ha permesso di donare veicoli (tra cui le famose moto mediche, un tratto distintivo della sua celerità di intervento), inviare volontari in Israele, realizzare corsi di primo soccorso in Italia e molto altro. Giusto quindi festeggiare nel nostro Paese.

Le date da segnare sono il 4 maggio a Milano e il 16 giugno a Roma. Nella capitale lombarda, al Teatro dell’Elfo, tra testimonial e amici è atteso anche Omer Meir Wellber, direttore di orchestra di prestigiose formazioni come la BBC Philharmonic, che si esibirà in concerto insieme a diversi musicisti di altissimo livello. A Roma la serata è al Club Canottieri e anche questa si preannuncia ricca di sorprese.
Per Magen David Adom Italia questi eventi saranno il clou di un anno di intense attività. Lo conferma lo stesso presidente Sami Sisa: «Vogliamo rendere il maggior numero di persone partecipe degli sforzi e dell’eccellenza raggiunta da MDA. Un’associazione all’avanguardia i cui risultati sono una risorsa per tutta l’umanità e non solo per Israele, come ben sa la rete di professionisti, medici, paramedici e volontari che ci segue con attenzione anche in Italia».

Menu