Movimenti giovanili ebraici

I nostri movimenti giovanili in prima linea per la solidarietà

Giovani

di Redazione
Domenica 17 gennaio alla raccolta in favore dei senzatetto c’erano anche i movimenti giovanili della Comunità ebraica di Milano, Bené Akiva e Hashomer Hatzair a raccogliere e smistare i numerosissimi pacchi che i milanesi portavano per aiutare chi ha più bisogno. Un gesto responsabile e prezioso, che i ragazzi hanno dato nonostante il freddo e le difficoltà del periodo.

“I ragazzi di HH e BA hanno aderito con grande entusiasmo e serietà all’iniziativa di solidarietà che si è svolta domenica – commenta Olympia Foà, Assessore ai Giovani della Comunità -. Come già avvenuto in occasione del volontariato svolto durante il lockdown di marzo, i giovani della Comunità dimostrano una grande attenzione verso il prossimo, come ebrei e come cittadini milanesi”.

Un orgoglio per tutta la comunità. Kol hakavod!

La raccolta dei beni: un successo

L’iniziativa, organizzata da 5 organizzazioni cittadine – Casa Comune, City Angels, Comunità Ebraica di Milano, Fondazione Progetto Arca, Mai Solo, Volontariato Federica Sharon Biazzi, Bene Akiva e Hashomer Hatzair – ha portato a una raccolta molto importante. I numeri: 2000 le persone che sono passate a donare, 15 viaggi di furgoni sono stati necessari per portare via quanto raccolto, 200 le scatole di vestiti raccolte, con i generi alimentari si sono riempiti 25 scatoloni; 15 con prodotti per l’igiene. All’evento ha presenziato anche la senatrice a vita Liliana Segre.

(Per la foto è stata data la delibera dai genitori dei ragazzi)

Menu