Bando per Borse di Studio Collegio Rabbinico

Giovani

BANDO DI CONCORSO PER BORSE DI STUDIO PER ALLIEVI DEL COLLEGIO RABBINICO ITALIANO PER L’ANNO 5776 (2016)
L’Unione della Comunità Ebraiche Italiana (UCEI) bandisce un concorso per borse di studio per allievi del Collegio Rabbinico Italiano (CRI), sia del corso medio che del corso superiore, per studenti di età post-liceale. La disponibilità complessiva per le borse per l’anno 5776 (2016) è di 20.000 euro. Le borse di studio sono di due tipi: il tipo (A) è indirizzato ad allievi che intendano svolgere studi presso la sede del Collegio Rabbinico, con massimale di 4.000 euro per allievo, e il tipo (B) ad allievi che intendano svolgere studi in Israele presso istituti di studi ebraici superiori, con massimale di 2,000 euro per allievo.
TIPO (A) – Borse per svolgere studi presso la sede del CRI.
a) L’entità della borsa è di 4,000 euro al massimo per allievo. La borsa è rinnovabile.
b) La borsa sarà versata in tre scadenze: 15 Aprile, 30 Maggio, 30 Giugno 2016
c) Lo studente dovrà impegnarsi a:
1. Frequentare i corsi del CRI nel periodo delle lezioni per complessive 12-16 ore settimanali come indicato dal Collegio
2. Partecipare ad attività seminariali di studio e di stage formativo, organizzate, almeno una volta l’anno, presso Yeshivot e scuole rabbiniche fuori Italia, indicate dal Collegio.
3. Partecipare a incontri seminariali di studio e di aggiornamento organizzati almeno una volta l’anno su scala nazionale.
4. Partecipare ad attività di stage di fine settimana presso le Comunità ebraiche italiane, fuori Roma, dove svolgeranno, almeno 4 volte nel corso dell’anno accademico, attività di chazan (per i maschi), commento alla parashat hashavua‘, guida ad attività giovanili, assistenza all’eventuale Rabbino della Comunità (ove esistente).
5. Partecipare ad attività nei movimenti giovanili, contribuendo alla organizzazione delle loro attività culturali.
6. Le spese per la partecipazione alle attività dei punti 2,3, 4 saranno totalmente finanziati dall’UCEI.
d. prima delle scadenze saranno eseguite da parte della Direzione del Collegio valutazioni di frequenza, profitto e partecipazione alle attività di stage, dal cui esito positivo dipenderà l’erogazione della quota e l’ammissione al periodo successivo
e l’ammissione al progetto è compatibile con attività lavorative o di studio che non interferiscano con l’orario delle lezioni e le attività di stage.
f. potranno concorrere anche studenti già iscritti che abbiano frequentato regolarmente negli ultimi due anni i corsi della scuola rabbinica e che abbiano sostenuto almeno tre esami all’anno.
g. Non sono ammessi né ritardi né recuperi per esami non sostenuti nell’arco di tempo previsto (ossia all’interno dell’anno di studi).
h. Gli studenti non residenti a Roma saranno alloggiati a cura e spese dell’UCEI (due studenti in una stanza) e riceveranno un buono pasto quotidiano nella mensa scolastica nei giorni di scuola. In alternativa all’alloggio potrà essere dato un contributo spese di 200 € mensili.
REQUISITI PER L’AMMISSIONE Iscrizione a una Comunità Ebraica. Per i non residenti in Italia certificato di ebraicità. Per i non residenti a Roma, lettera di presentazione del Rabbino Capo della propria Comunità. Diploma di maturità. La condotta religiosa è richiesta a norma del regolamento del CRI.
Presentazione dichiarazione dei redditi dei genitori.
DOMANDE DI PARTECIPAZIONE Gli interessati dovranno presentare esclusivamente per e-mail all’indirizzo cri@ucei.it una domanda indirizzata alla Direzione del Collegio Rabbinico, entro il giorno 21 febbraio 2016, redatta secondo questo schema:
Alla Direzione del Collegio Rabbinico Italiano
Cognome Nome Luogo e data di nascita Indirizzo di residenza Numeri telefonici Recapito e-mail Corso di studi non ebraico frequentato attualmente o ultimo corso frequentato Studi ebraici svolti Attività ebraiche Ogni altra comunicazione che si ritenga opportuno trasmettere Dichiarazione di essere in possesso dei requisiti richiesti
–––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––-
TIPO (B) – Borse per svolgere studi in Israele
Le borse sono destinate a studenti del Collegio Rabbinico Italiano che abbiano conseguito la maturità liceale e che si rechino in Israele nell’anno accademico immediatamente successivo alla maturità per svolgere un anno di studio in un istituto di cultura ebraica superiore (Yeshivà, Mikhlalà o altro, previo accordo con la direzione del CRI). L’entità della borsa è di 2,000 euro al massimo per allievo e sarà versata in due scadenze: 15 Aprile, 30 Maggio 2016. La borsa non è rinnovabile.
Lo studente dovrà impegnarsi a:
1. Frequentare i corsi dell’istituto scelto secondo il programma stabilito dall’istituto stesso;
2. Inviare alla fine di ciascun quadrimestre una relazione degli studi svolti con allegato un certificato dell’istituto attestante la veridicità di quanto dichiarato;
3. Partecipare presso una Comunità ebraica italiana ad almeno un’attività culturale ebraica o di chazanut e lettura della Torà in un Bet Hakeneset.
Le spese per la partecipazione alle attività del punto 3 saranno finanziate dalla comunità in oggetto, salvo diverso accordo.
REQUISITI PER L’AMMISSIONE
Iscrizione a una Comunità Ebraica.
Frequentazione dei corsi del Collegio rabbinico italiano o di un Liceo ebraico per almeno un anno.
Diploma di maturità con voto non inferiore ai 70/100.
Accettazione da parte di una Yeshivà o Mikhlalà in Israele.
La condotta religiosa è richiesta a norma del regolamento del CRI.
Presentazione dichiarazione dei redditi dei genitori.
DOMANDE DI PARTECIPAZIONE
Gli interessati dovranno presentare esclusivamente per e-mail all’indirizzo cri@ucei.it una domanda indirizzata alla Direzione del Collegio Rabbinico, entro il giorno 21 febbraio 2016, redatta secondo questo schema:
Alla Direzione del Collegio Rabbinico Italiano
Cognome
Nome
Luogo e data di nascita
Indirizzo di residenza
Numeri telefonici
Recapito e-mail
Corso di studi non ebraico frequentato attualmente o ultimo corso frequentato
Studi ebraici svolti
Attività ebraiche in ambito comunitario o presso movimenti giovanili ebraici
Dichiarazione di accettazione da parte della Yeshivà o Mikhlalà in Israele
Ogni altra comunicazione che si ritenga opportuno trasmettere
Dichiarazione di essere in possesso dei requisiti richiesti
–––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––––
Le domande per entrambi i tipi di borse saranno esaminate, nel rispetto della privacy, da una commissione presieduta dal Direttore del CRI e composta da un delegato della Giunta dell’UCEI e un docente del Collegio, sulla base del merito, dell’interesse e dell’affidabilità che i candidati riusciranno a dimostrare. I candidati potranno essere invitati a un colloquio (anche telefonico o via skype e simili) per valutare i titoli, le motivazioni e il livello di preparazione. Al colloquio dovranno essere presentate le attestazioni richieste. Entro il 6 marzo 2016 saranno comunicate le decisioni della commissione.
Il Collegio Rabbinico si riserva di riaprire, modificare o sospendere il presente bando.

Menu