Mondo

Deportazioni: Stato e Ferrovie condannati in Francia

Mondo

ha condannato lo Stato francese e l’operatore delle ferrovie nazionali, Sncf, al pagamento di una multa di 62.000 euro per il ruolo avuto nella deportazione di due ebrei durante la Seconda Guerra Mondiale. La sentenza è destinata a costituire un importante precedente. Il tribunale amministrativo di Tolosa ha infatti accolto la denuncia della famiglia del deputato

Ebrei in Iran

Mondo


di un giornale scozzese ci mostra un aspetto delle condizioni in cui vivono

Londra: nuovo boicottaggio universitario contro Israele

Mondo


britannico sono di nuovo scesi sul piede di guerra contro i colleghi israeliani. Gli aderenti al sindacato Natfhe, la maggiore centrale degli insegnanti universitari britannico (67mila iscritti) hanno approvato una mozione che chiede il boicottaggio degli insegnanti universitari israeliani che “non si dissocino dal loro Governo”

I combattenti della pace

Mondo

fatto irruzioni in case, svegliato intere famiglie nel mezzo della notte, arrestato. Gli altri hanno preparato bombe, riempito intere automobili di tritolo per poi farle scoppiare, accoltellato civili e soldati, hanno accompagnato kamikaze

Polonia: aggressione al rabbino capo

Mondo

in cui papa Benedetto XVI visitava la Polonia e si recava in pellegrinaggio ad Auschwitz, il rabbino capo della comunità locale, Michael Schudrich, è stato aggredito e picchiato a Varsavia. L’aggressore è un giovane tra i 20 e i 30 anni, ora ricercato dalla polizia. “La violenza”, ha detto il rabbino, “è la conseguenza dell’alleanza del governo con esponenti antisemiti”.

Il Giappone e gli ebrei: il Piano Fugu, un libro e la storia

Mondo

la storia mai raccontata dei giapponesi e degli ebrei durante la seconda guerra mondiale” è il titolo del libro di Marvin Tokayer, un rabbino che ha lavorato a lungo in Giappone, e di Mary Swartz, non ancora tradotto dalla sua edizione originale in inglese. A metà fra storia e romanzo, si basa su interviste e documenti finora inediti. Il Piano Fugu fu un progetto messo a punto dai giapponesi negli anni Trenta

Mahmud Zahar

Mondo


ha un nuovo protagonista. Ecco alcuni passi di una recente intervista rilasciata dal ministro degli Esteri palestinese Mahmud Zahar a The Times, che riprende e definisce temi della lettera inviata giorni fa al Segretario generale dell’Onu. Il punto centrale dell’intervista è la questione del riconoscimento di Israele

La strada chassidica

Mondo

– sviluppo turistico del patrimonio culturale ebraico tra Polonia e Ucraina” è il nuovo progetto, dal titolo promettente, che il governo polacco sta lanciando in questi giorni. Scopo del progetto è quello di creare nell’euro-regione carpatica una strada turistica, focalizzata sul patrimonio ebraico che riunirà i monumenti della cultura e religione ebraica della Polonia

Il punto di vista di israeliani e palestinesi

Mondo

condotto all’inizio di marzo dall’Università Ebraica di Gerusalemme e dal Palestinian Center for Policy and Survey Research di Ramallah, circa il 60 per cento dei palestinesi si oppone

Menu