la famiglia di Giusti Ruzgy

Da lunedì 12 luglio su Facebook alcuni film sui Giusti che salvarono gli ebrei

di Redazione
Mentre l’antisemitismo continua a crescere a livello globale, la Jewish Foundation for the Righteous (JFR) riporta la sua popolare serie di film su Facebook che mette in evidenza l’eroismo dei Giusti  che hanno salvato gli ebrei durante l’Olocausto. La serie pluripremiata andrà in onda il lunedì sera a partire dal 12 luglio e culminerà il 2 agosto sulla pagina Facebook del JFR, nel tentativo di educare i follower di Facebook sui pericoli dell’antisemitismo – o sui discorsi di odio verso qualsiasi gruppo etnico o religioso – sulla stessa piattaforma di social media che continua a fungere da focolaio di tali contenuti negativi. Questa è la prima volta che questi film saranno disponibili al grande pubblico.

Quest’estate, i film dell’evento si concentrano sull’eroismo dei soccorritori Wiktoria Jaworska Sozanska (Polonia), in onda il 12 luglio; Maria, Stanislaw, Czeslaw, Janina, Wladyslawa, Wanda e Genowefa Polziec (Polonia), in onda il 19 luglio; Karolina Dworczyk, Tekla Dudziak e le figlie di Tekla Janina, Maria e Wladyslawa Dudziak (Polonia), in onda il 26 luglio; e Leokadija Ruzgiene e i suoi figli Egle, Meile e Aurimas (Lituania), in onda il 2 agosto (nella foto da sinistra Meile, Leokadija, Egele e Aurimas).

La serie si chiuderà con il documentario che ricorda la vita di Roman Kent, sopravvissuto all’Olocausto e defunto presidente della JFR il 9 agosto. Kent è morto il 21 maggio all’età di 96 anni.

Il team di produzione della JFR ha viaggiato in tutta Europa, Israele e Nord America per incontrare e intervistare i salvati, i soccorritori e le loro famiglie, sostenendo la responsabilità di aiutare a condividere le storie di eroismo nel tentativo di educare in modo che le atrocità dell’Olocausto non si ripetono mai.

“Abbiamo assistito a un aumento degli attacchi antisemiti – sia fisici che sui canali dei social media – a un ritmo allarmante nelle ultime settimane”, ha affermato il vicepresidente esecutivo del JFR Stanlee Stahl. “La nostra speranza è che questa serie raggiunga un pubblico il più ampio possibile in modo che in tempi così difficili, noi come società possiamo imparare dall’eroismo dei Giusti durante l’Olocausto e, attraverso l’istruzione, portare all’abolizione dell’odio”.

Menu