scuola di agraria di Monza

La Scuola Agraria di Monza dedicata a Aurelia Josz

di Ilaria Ester Ramazzotti
“Un albero per Aurelia. Un gesto semplice per dedicare la nostra Scuola di Agraria a una grande donna, Aurelia Josz, ideatrice della prima scuola di agraria femminile in Italia e poi fondatrice proprio della nostra all’interno del Parco” di Monza. Lo ha detto il sindaco di Monza Dario Allevi, impegnatosi nella messa a dimora di una pianta in occasione della cerimonia di dedicazione della Scuola Agraria di Monza a Aurelia Josz lo scorso 21 giugno. A lei era già stato dedicato, nel 2016, il Museo Botanico di Milano, a Niguarda.

Aurelia Josz, ebrea nata a Firenze nel 1869 e vissuta anche a Milano, fu una filantropa, educatrice, creatrice di centri di formazione professionali e di didattiche di apprendimento, fondatrice nel 1902 della prima Scuola Pratica Agricola Femminile all’Orfanotrofio della Stella di Milano, poi trasferita a Niguarda, e fondatrice della Scuola di Agraria del Parco di Monza, presso la Cascina Frutteto. “Fu uccisa nel 1944 nel campo di sterminio nazista di Auschwitz-Birkenau – ha proseguito Dario Allevi -. Oggi, a settantacinque anni dalla sua morte, riportiamo alla memoria una donna straordinaria, dotata di una particolare e moderna visione della società, dell’agricoltura e della didattica. Così, anche grazie all’intuizione di Aurelia, oggi questa scuola è un punto di riferimento, un luogo dove le attività di conservazione degli ecosistemi fanno da stimolo per la formazione di una coscienza ecologica, soprattutto tra i giovani. Ma c’è di più: la Scuola di Agraria sarà sempre di più una porta di accesso verso le nuove professioni in campo agrario e botanico che possono rappresentare un importante sbocco occupazionale, così come Aurelia Josz avrebbe sicuramente voluto”. 

Alla cerimonia di dedicazione, introdotta dal presidente della Scuola Agraria Rosario Montalbano, hanno partecipato la professoressa Vita Finzi e la maestra Simonetta Heger (famigliari di Aurelia Josz), che con la maestra Stefania Gerra ha offerto un intermezzo musicale.

“Sono felice che, dopo tutti questi anni di sensibilizzazione da parte della Casa della Poesia di Monza sul territorio, finalmente è stata dedicata ad Aurelia Josz la Scuola di Agraria del Parco di Monza” ha comunicato su Facebook Antonetta Carrabs, presidente della Casa della Poesia di Monza che a Aurelia Josz ha intitolato anche un premio letterario, uno spettacolo teatrale, delle pubblicazioni e un progetto di alternanza scuola-lavoro concordato con il Liceo Modigliani di Giussano. “Una grande donna che ha scritto una pagina importante dell’emancipazione femminile e ha dedicato tutta la sua vita all’insegnamento – sottolinea la Casa della Poesia, per cui la dedicazione della Scuola Agraria a Aurelia Josz rappresenta “un obiettivo sempre stato a cuore e che ora viene finalmente raggiunto”, in onore di una “figura ingiustamente dimenticata a causa delle sue origini ebraiche e morta appena giunta ad Auschwitz nel 1944. Una storia toccante, un esempio per tutti, una testimonianza di alto valore di una vita dedita all’insegnamento e al bene delle sue allieve”.

Nell’ambito della cerimonia, gli studenti del Liceo Modigliani di Giussano hanno presentato il progetto d’alternanza scuola-lavoro firmato con La Casa della Poesia di Monza, coordinato da Elisabetta Motta, mostrando il video “La storia di Aurelia” e altri materiali grafici e artistici realizzati.

 

Menu