Da sinistra la premier danese Mette Frederiksen e il premier austriaco Sebastian Kurz

Il cancelliere austriaco con il primo ministro danese presto in Israele per cooperare alla ricerca farmaceutica sul Covid

di Ilaria Ester Ramazzotti
Il cancelliere austriaco Sebastian Kurz ha dichiarato il 27 febbraio su Twitter che si recherà in Israele insieme al primo ministro danese Mette Frederiksen il prossimo 4 marzo, per promuovere la cooperazione fra Stati nella gestione farmaceutica della pandemia di Covid 19. La notizia è stata riportata dalla stampa israeliana e dal Jerusalem Post.

“Siamo stati in stretto contatto con i nostri partner Danimarca e Israele” ha scritto Kurz, spiegando che la partnership è in corso dalla scorsa primavera. La cooperazione è principalmente focalizzata sulla “ricerca e sulla produzione di vaccini e di farmaci”, poiché accelerare la produzione e l’approvvigionamento di vaccini è la cosa prioritaria.

“Con la vaccinazione torneremo alla normalità in estate”, ha continuato Kurz nel suo tweet che riguarda i programmi per combattere il virus e per affrontare il futuro periodo post-Covid. “La pandemia continuerà a preoccuparci per via delle mutazioni che potrebbero richiedere ulteriori vaccini e trattamenti – ha aggiunto il cancelliere -. L’obiettivo deve essere quello di adattare i vaccini e le terapie esistenti il ​​più rapidamente possibile o di produrne di nuovi il più rapidamente possibile”.

Menu