II pilota Roy Nissany

È Roy Nissany il primo pilota israeliano di Formula 1

di Paolo Castellano
Un sogno diventato realtà. Roy Nissany è il primo israeliano a firmare un contratto con una squadra automobilistica di Formula 1. Il pilota 25enne sarà il prossimo collaudatore del team inglese ROKiT Williams Racing. È un traguardo molto importante, considerando che la Formula 1 è la più prestigiosa federazione sportiva nella categoria delle corse delle vetture monoposto.

Nissany però non smette di sognare. Ora punta a guadagnarsi un posto da pilota ufficiale di Formula 1. Un traguardo simile coronerebbe le energie e gli sforzi di una vita. Infatti sin da bambino, lo sportivo israeliano ha gareggiato con i kart, compiendo la sua prima gara sulle quattro ruote a soli 8 anni.

Come riporta israel21c, Nissany ha poi espresso la propria soddisfazione durante una conferenza stampa avvenuta il 15 gennaio presso il Centro Peres per la pace e l’innovazione di Tel Aviv: «Non ho mai detto che la Formula 1 fosse il mio sogno. La Formula 1 è il mio obiettivo». «Ho deciso di dedicare la mia vita agli sport motoristici e alle corse. Mi sono posto degli obiettivi per raggiungere la Formula 1», ha poi aggiunto il pilota. Nissany ha inoltre raccontato di aver compiuto il suo primo test drive per il team svizzero Sauber Motorsport AG nel 2014. «Williams era un mio idolo, quindi è davvero incredibile entrare a far parte di questa famiglia».

Nissany ha incominciato la sua carriera di pilota automobilistico a 14 anni. Nel passato ha ottenuto 13 podi in due stagioni di Formula V8 3.5, due vittorie sulla pista di Silverstone nel Regno Unito e una vittoria sul circuito di Monza, Paul Ricard in Francia e Jerez in Spagna. Nel 2018 il pilota israeliano ha gareggiato in Formula 2, prendendosi una pausa nel 2019 per colpa di un infortunio.

Roy Nissany è nato il 30 novembre 1994 a Tel Aviv. Si è trasferito in Europa per crescere professionalmente, in particolare in Italia, dato che in Israele non esiste ancora nessun circuito da corsa.

Menu