Memoriale della Shoah di Nashville vandalizzato con insulti antisemiti

Nashville: vandalizzato memoriale della Shoah

Mondo

di Nathan Greppi
Nell’ultimo fine settimana, un memoriale della Shoah situato nella città americana di Nashville, nello stato del Tennessee, è stato ricoperto di graffiti che raffigurano insulti antisemiti e simboli neonazisti.

Secondo Algemeiner, il memoriale è gestito dal Gordon Jewish Community Center, che in un comunicato ha dichiarato: “Condanniamo una simile intolleranza e violenza, per i quali non c’è spazio né a Nashville né da nessun’altra parte in America.”

Il comunicato aggiunge che “siamo fortunati ad avere un ottimo servizio di sicurezza sul posto per proteggerci. Lavorano fianco a fianco con le autorità locali e nazionali per mantenere noi e il nostro campus al sicuro. In un periodo in cui la nostra nazione sta affrontando il razzismo e gli attacchi antisemiti sono in aumento, il nostro centro continua a stare con chi condanna la discriminazione in ogni sua forma.”

Come si legge sul sito del memoriale, esso serve a mantenere e tramandare il ricordo della Shoah attraverso le storie dei superstiti residenti a Nashville. Lungo la strada che porta al memoriale, sono scritti i nomi di tutte le città europee da cui provengono i superstiti.

Stando alle statistiche più recenti, sono circa 10.000 gli ebrei che vivono a Nashville.

Menu