La Comunità ebraica esprime solidarietà all’On. Emanuele Fiano

Italia

di Redazione

A casa di una 50enne che si definisce “neonazista”, residente nei pressi di Cittadella, nell’ambito del blitz contro gruppi di estrema destra, la Digos di Padova ha trovato un volantino contro il deputato dem Emanuele Fiano. Sul foglio compaiono svastiche, immagini di Hitler e la scritta a mano ‘Fiano ebreo di *****’.

Per stigmatizzare il grave episodio, la Comunità ebraica di Milano ha emesso un comunicato:

“Il Presidente Milo Hasbani a nome di tutta la Comunità Ebraica di Milano, esprime la più profonda solidarietà all’onorevole Emanuele Fiano, a seguito del deplorevole e grave episodio di antisemitismo che lo ha visto coinvolto. Un attacco, purtroppo non il primo, che ci dice ancora una volta quanto si sia alzato il livello di intolleranza antisemita e razzista.

Non possiamo e non dobbiamo tacere, e non vogliamo credere che non sia possibile fermare questa ondata di odio che ci coinvolge direttamente e che al tempo stesso coinvolge tutta la società civile.

La Comunità è in prima fila, assieme alle forze democratiche contro il diffondersi dell’odio e del pregiudizio che non deve trovare più spazio e linfa per crescere”.

Sul suo profilo Facebook, l’On. Fiano ha commentato: “Se voi pensate di farmi paura, o di tapparmi la bocca avete sbagliato famiglia. Non ci hanno eliminato i nazisti veri, figuratevi se ci riuscirete voi”.

Menu