Dal 19 al 23 settembre a Firenze si svolge il Festival delle Religioni. Inaugura il Dalai Lama

di Ilaria Ester Ramazzotti

“Qualunque cosa siate, scopritelo e siatelo. Fino in fondo con orgoglio e consapevolezza, protagonista ognuno della propria identità religiosa, culturale e sociale”. Questo lo spunto da cui parte la terza edizione del Festival delle Religioni, l’annuale evento internazionale giunto alla terza edizione che, inaugurata il 19 settembre a Firenze, proseguirà i prossimi 22 e 23 settembre. A prendere la parola saranno numerosi relatori di diverse fedi e background. Per l’occasione, dopo 20 anni dall’ultima visita, il Dalai Lama è tornato nel capoluogo toscano per parlare di pace e diritti umani, ricevendo dal sindaco della città Dario Nardella il riconoscimento civico Sigillo della Pace.

“Nella mia vita sono stato testimone di tante cose, di tanti conflitti e, in questo momento in cui siamo qui, ci sono fratelli e sorelle e bambini che stanno morendo per ragioni che noi stessi abbiamo creato – ha detto il Dalai Lama -. È venuto il momento di fermare queste sofferenze. Il rimedio è di metterci in relazione gli uni con gli altri perché sono di più le cose che ci accomunano, in particolare il fatto di essere umani, di essere tutti uguali. È per esempio una cosa terribile che le religioni siano fonti di conflitto. Questo avviene perché non c’è comprensione dell’altro”. “Al mondo siamo un’unica comunità di 7 miliardi – ha continuato – e dobbiamo convivere insieme e sviluppare l’amore universale, la pace universale, il perdono universale”.

“Ho così l’onore di consegnarle questa storica onorificenza adottata nel XV secolo dalla magistratura fiorentina come simbolo di pace e libertà, perché non c’è libertà senza pace – ha spiegato Nardella premiando il Dalai Lama -. Questo sigillo, nel recente passato, è stato consegnato a personalità di levatura internazionale ed è un onore per una città che costruisce ponti e abbatte i muri” poiché il dialogo passa attraverso “la cultura, vero antidoto dell’ignoranza, della paura e dell’indifferenza – ha aggiunto il sindaco -. Sempre di più deve esserci un contatto con il diverso, con lo straniero, con il debole”.

Il Dalai Lama ha partecipato altresì a un dialogo interreligioso assieme all’imam di Firenze e presidente Ucoi Izzedin Elzir, padre Enzo Bianchi, fondatore della comunità ecumenica di Bose e Joseph Weiler, giurista ebreo di fama internazionale e già rettore dell’istituto Universitario Europeo di Firenze. Ha moderato l’incontro Monica Maggioni, presidente Rai.

“Viviamo in un’epoca in cui le identità sembrano sbiadirsi e i valori culturali e religiosi intiepidirsi al di sotto di ideali monchi come la laicità, sempre più frequentemente intesa come astensione dal manifestare le singole identità per non urtare la sensibilità del prossimo, invece che come compresenza di pluralità – ha introdotto nel programma Francesca Campana Comparini, organizzatrice dell’evento -. E così facendo ci dimentichiamo del valore della nostra identità e della bellezza innata di ognuna. Il Festival di quest’anno vuole dire con umiltà ma con determinazione: siate”.

Questo il programma del Festival delle Religioni 2017:

19 settembre

Ore 9.00 – INAUGURAZIONE FESTIVAL

CERIMONIA UFFICIALE CONSEGNA

«SIGILLO DELLA PACE»

Sindaco di Firenze

DARIO NARDELLA

 

Ore 9.30 – LA LIBERTÀ NELLA REGOLA

Introduce:

FRANCESCA CAMPANA COMPARINI

Sua Santità IL XIV DALAI LAMA

Padre ENZO BIANCHI

Prof. JOSEPH WEILER

Imam IZZEDIN ELZIR

Modera:

MONICA MAGGIONI

 

Ore 12.30 – LA PACE ATTRAVERSO L’EDUCAZIONE

Introduce:

Presidente Regione Toscana

ENRICO ROSSI

Public Talk con Sua Santità IL XIV DALAI LAMA

Mandela Forum

 

22 settembre

Ore 15.00 – CHI SONO? IO TRA L’INFINITO E IL NULLA

VITTORIO SGARBI

SERGIO GIVONE

Modera:

SERGIO RISALITI

Gabinetto Vieusseux – Sala Ferri

 

Ore 16.30 – IO SONO

MOHAMED BAMOSHMOOSH

DANIELA MISUL

FRANCESCA MARIA CORRAO

Don ALFREDO JACOPOZZI

Modera:

PAOLO ERMINI

Moschea di Firenze

 

Ore 17.30 – IO O DIO?

Padre BERNARDO GIANNI

PIERGIORGIO ODIFREDDI

Modera:

ANDREA SIMONCINI

Gabinetto Vieusseux – Sala Ferri

 

23 settembre

Ore 11.00 – RELIGIONI: OCCASIONE OD OSTACOLO ALL’INTEGRAZIONE?

Dott. PIETRO BARTOLO

On. MARCO MINNITI

Modera:

LILLI GRUBER

Cenacolo di Santa Croce

 

Ore 15.00 – FINO A QUANDO SIAMO?

BEPPINO ENGLARO

Prof. GIANPAOLO DONZELLI

Padre GUIDALBERTO BORMOLINI

Modera:

ANNALISA CHIRICO

Cenacolo di Santa Croce

 

Ore 16.30 – RELIGIONI DI PACE O DI GUERRA?

MICHEL MAFFESOLI

ERNESTO GALLI DELLA LOGGIA

Modera:

ALBERTO NEGRI

Basilica Santa Croce – Sala Maddalena