Welcome and farewell avvoltoio!

Israele

 

Nel Parco nazionale Kochav Hayarden da una coppia di avvoltoi invalidi è nato un pulcino di 140 grammi. Ma la gioia degli addetti al Parco per il fatto che i genitori siano riusciti a deporre un uovo – fatto assolutamente raro, forse unico nel suo genere – si è presto trasformata in delusione.
La responsabile della stazione di riproduzione dei rapaci della Israel Nature and National Parks Protection Authority) ha iniziato l’opera di protezione e di riproduzione due anni fa. Finora, i tentativi di accoppiamento di avvoltoi invalidi erano avvenuti in gabbie. Questo per segnalare ai rapaci sani in volo su Kochav Hayarden che potevano posarsi sul sito e trovare cibo, ma non si pensava certo che esso potesse diventare un luogo di riproduzione.
Sela e Boldo, i nomi dei due genitori, sono ammalati di osteomalacia nelle ali e nel corpo, data appunto la carenza di cibo e soprattutto di calcio che indebolisce le ossa, li rende inabili al volo e quindi facile preda. Dopo sfortunati tentativi, hanno deposto un altro uovo. Il periodo di cova durato 57 giorni è stato continuamente monitorato con una videocamera a circuito chiuso posta nel nido, dove i genitori si sono alternati nella sorveglianza.
Purtroppo la speranza degli addetti al Parco che il pulcino si trasformasse in un baldo e pennuto avvoltoio e potesse accrescere l’avifauna israeliana (che in questi ultimi anni si è ridotta assai dato che questi rapaci si nutrono di carcasse di animali avvelenati dagli allevatori che cercano così di proteggere ovini e bovini) è andata in fumo dato che il giovane rampollo una notte è misteriosamente scomparso dal nido.

Menu