Gli auguri del Presidente israeliano Rivlin alla Comunità italiana

Israele

di Redazione

Dror Eydar, Ambasciatore di Israele a Roma, insediato da pochi giorni, ha fatto pervenire alla Comunità ebraica italiana gli auguri per Rosh Hashanà, suoi personali e da parte del Presidente dello Stato di Israele Reuven Rivlin.

Care Comunità,
Sono onorato di inviarvi gli auguri del Presidente dello Stato di Israele Reuven Rivlin per il nuovo anno.
Sono arrivato in Italia meno di un mese fa e martedì scorso ho presentato le Lettere Credenziali al Presidente Sergio Mattarella. È mio desiderio promuovere le relazioni fra i due Paesi e, allo stesso tempo, rafforzare il rapporto con voi, membri della Comunità Ebraica italiana.
Uno Stato ebraico indipendente è un sogno di molte generazioni, che abbiamo avuto il privilegio di veder diventare realtà. È un tesoro prezioso, che appartiene non solo ai cittadini che vivono in Israele, ma a tutti gli ebrei del mondo e agli ebrei italiani in particolare. Insieme lavoreremo per garantire un futuro buono e sicuro per il nostro popolo, ovunque esso sia.
L’anno prossimo a Gerusalemme!
Buon anno a voi, alle vostre famiglie e anche al popolo italiano.
Con stima e affetto,
Dror Eydar
Ambasciatore d’Israele

 

Cari amici,
Con l’arrivo di Rosh Hashanà invio a tutti voi i più calorosi saluti da Gerusalemme.

Un altro anno è passato e uno nuovo sta per iniziare. Nelle nostre preghiere diciamo “Che il nuovo anno e le sue benedizioni abbiano inizio” e i nostri figli cantano “Che il nuovo anno che inizia oggi sia migliore e diverso”. Dopo un anno difficile per la sicurezza delle Comunità Ebraiche e delle relazioni tra Israele e il mondo ebraico, auguro che il nuovo anno sia migliore e diverso.
Nell’ultimo anno sono stato onorato di incontrare tanti di voi da tutto il mondo ebraico. Il vostro coinvolgimento per il futuro del nostro popolo e per lo Stato di Israele è fonte d’ispirazione.
Nonostante le diversità e le divergenze esistenti tra noi, dobbiamo fare il possibile per proteggere le nostre relazioni e garantire che siano stabili e resilienti. Credo che ciò che ci lega sia più forte di qualsiasi differenza.
Sappiamo che Israele deve affrontare molte sfide relative alla sicurezza. Abbiamo cura che l’IDF sia forte e un forte IDF si prende cura di noi.

Israele ha realizzato cose straordinarie quest’anno. Siamo arrivati sulla Luna, anche se l’allunaggio non ha avuto pieno successo. Abbiamo ospitato l’Eurofestival, abbiamo stampato un cuore artificiale e abbiamo un campione del mondo di Judo.
Di molti di questi risultati voi siete parte. Desidero ringraziarvi per la collaborazione e per essere al fianco del popolo e dello Stato di Israele. Israele era e sarà la vostra casa, la casa di tutto il popolo ebraico.
Buon anno nuovo!

Reuven (Ruvi) Rivlin
Presidente dello Stato di Israele

 

Nella foto, il Presidente israeliano Reuven Rivlin con il Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella

Menu