Libri in Laguna con l’Adei

di Patrizia Ottolenghi

L’Adei Wizo ha portato quest’anno a Venezia, il 12 novembre, nella sala dei Concerti del Conservatorio “Benedetto Marcello”, un folto e attento pubblico per la conclusione del suo Premio Letterario. Sono intervenute, tra le personalità di spicco, l’assessore alle Attività Culturali del Comune di Venezia, Tiziana Agostini, e la Console Generale d’Austria, Sigrid Berka. Dopo i saluti di rito e gli interventi introduttivi, gli scrittori hanno conversato con i loro interlocutori: il vincitore del Premio Adulti, l’austriaco di origine russa Vladimir Vertlib (Stazioni Intermedie, Giuntina) con Simon Levis Sullam, lo statunitense Mitchell J. Kaplan (Per mare e per terra, Neri Pozza Editore), primo classificato del Premio Ragazzi, ha risposto alle domande di Victor Magiar; Gabriele Rubini, che ha ottenuto la menzione speciale per l’opera prima Generazioni 1881-1907, (World Hub Press), ha interloquito con Roberto Riccardi. La serata è stata condotta con puntualità e accuratezza dalla giornalista Rai Francesca Vigori. Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, dopo il riconoscimento con una Targa della scorsa edizione del Premio, ha onorato anche la XII edizione con la sua adesione e con un sentito augurio. La notorietà del Premio è cresciuta e sempre più frequenti sono gli apprezzamenti che riceve. Aumenta costantemente il numero delle lettrici – giurate popolari, appartenenti non solo al mondo ebraico – che si dedicano con passione alla lettura, creano gruppi di lettura e designano l’opera vincitrice da una terna prescelta dalla giuria selezionatrice. Obiettivo del Premio è diffondere la cultura ebraica tra il più vasto pubblico possibile. Per questo si rivolge anche alle scuole, e gli studenti costituiscono la giuria che sceglie il miglior libro per ragazzi. Quest’anno ne hanno fatto parte gli studenti di otto scuole superiori d’Italia. Studenti e insegnanti del Liceo “Foscarini” di Venezia hanno ospitato, il 13 novembre, i loro colleghi del “Vittorini” di Milano, del “Respighi” di Piacenza e del “Marco Polo” di Venezia: in assemblea in aula magna hanno discusso entusiasti e preparati, polemici e interessati, con il vincitore Mitchell J. Kaplan. Victor Magiar e Roberto Riccardi hanno preso parte all’incontro offrendo spunti di approfondimento e di attualità. Dopo uno spuntino con gli ottimi dolcetti preparati dall’Adei veneziana, gli studenti hanno proseguito la giornata con una visita guidata alla Venezia ebraica. Hanno avuto così occasione di apprendere e approfondire elementi della storia degli ebrei di Venezia e delle tradizioni ebraiche.

Menu