Putizza di noci e miele

di Naomi Stern
Sono tante, tantissime, le cose che contraddistinguono la mia famiglia. Una di queste è la passione per il cibo. Uno dei cavalli di battaglia della mia bisnonna ungherese era lo strudel di noci. In famiglia erano tutti così impegnati a mangiarlo che nessuno si è mai preoccupato di chiederle la ricetta che, inevitabilmente, è andata dispersa. Per rimediare, dopo anni di ricerche, si è trovato un degno sostituto: la putizza ripiena di noci e miele. Questo dolce, tipico triestino e di chiare origini austroungariche, è stato adottato dalla comunità ebraica locale per le celebrazioni delle feste; in particolare, a Rosh Hashanà, è usanza dargli la curiosa forma di un serpente arrotolato su se stesso. E non dimenticate, per rispettare la tradizione, all’interno del ripieno è d’obbligo un po’ di cioccolata!

 

Ingredienti per 12 persone: 

Per la pasta:

  • 400gr di farina
  • 200gr di burro fuso
  • 80gr di zucchero semolato
  • 100ml di latte
  • 1 uovo
  • mezzo cubetto di lievito di birra
  • 1 pizzico di sale

Per il ripieno alle noci/semi di papavero:

  • 120gr di noci tritate al momento/120gr di semi di papavero
  • 100ml di latte
  • 80gr di miele
  • 1 cucchiaio di uvetta
  • scorza grattugiata di un limone
  • ¼ di cucchiaino di cannella
  • pezzetti di cioccolata a piacere

…per completare:

  • 1 cucchiaio di zucchero a velo
  • 1 tuorlo
  • farina

Preparazione:
Preparare la pasta: stemperare il lievito nel latte e lasciar riposare per 10 minuti. Unire due cucchiai di farina e lasciar riposare il tutto coperto per 20 minuti. Mescolare in una ciotola la farina, il sale, lo zucchero e l’uovo e aggiungere infine il burro fuso intiepidito. Lavorare la pasta finché non diventa soda ed elastica. Raccogliere la pasta a palla, coprirla e far lievitare al caldo per un paio d’ore. Mentre la pasta lievita, preparare il ripieno: scaldare il latte con il miele fino a renderlo sciropposo; unire gli altri ingredienti; mescolare e lasciar raffreddare. Dividere la pasta in due parti, stenderla quindi in due sfoglie rettangolari di 30x35cm spesse 5mm. Distribuire i due ripieni lasciando libero un margine di 1cm. Arrotolare le sfoglie e spennellare la superficie con il tuorlo sbattuto. Infornare a 180 gradi per 35-40 min.

Far raffreddare, spolverizzare con lo zucchero a velo e servire.

Menu