La casa di sabbia e nebbia

Lezioni di persiano: inventare per sopravvivere

Spettacolo

di Ester Moscati
Se Guido Orefice/Benigni, ne La vita è bella, aveva inventato per il suo bambino il “grande gioco” del lager con in palio un carro armato, qui il protagonista “inventa se stesso” e addirittura una lingua, per salvarsi la vita.

Menu