Privacy Policy

Informativa Privacy ai sensi del GDPR (General Data Protection Regulation) Regolamento UE 2016/679 & D.Lgs. 196/2003

Comunità Ebraica di Milano è consapevole della necessità e importanza della salvaguardia della privacy e della tutela dei diritti delle persone per una sicura, controllata e riservata navigazione nella rete. I dati personali forniti vengono trattati in linea con il Regolamento Europeo 679/2016 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 27 aprile 2016, relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati (nel seguito “GDPR”). Il regolamento potrebbe subire variazioni nel tempo, in funzione delle modifiche e integrazioni legislative e regolamentari in materia. Pertanto vi consigliamo la consultazione periodica di questa sezione del nostro sito.

TITOLARE DEL TRATTAMENTO E RESPONSABILE DELLA PROTEZIONE DEI DATI

Comunità Ebraica di Milano, con sede legale a Milano in Via Sally Mayer n° 2, Cap: 20146, è Titolare del trattamento dei dati personali e risponde all’indirizzo segreteria.generale@com-ebraicamilano.it. Il DPO (Responsabile della Protezione dei Dati) di Comunità Ebraica di Milano è la società IPQ Tecnologie Srl, con sede a Monza, Via Cernuschi 2/6 nella persona del dott. Germagnoli Stefano, tel 039 23 26 184 – email: ipq@ipq.it – pec: ipqtecnologiesrl@postcert.it – sito web: www.ipq.it.

1. FINALITÀ DEL TRATTAMENTO

I dati richiesti sono processati per la sola elaborazione espressamente avanzate dall’utente.  Nello specifico le attività di raccolta – e successivo trattamento – dei dati sono finalizzate al perseguimento degli scopi istituzionali di Comunità Ebraica di Milano e, in particolare per: donazioni, eseguite in varie modalità (carta di credito, PayPal); adesione o richiesta di informazioni sui progetti in essere; iscrizione alla newsletter; richiesta di collaborazione con la nostra organizzazione; sottoscrizione di petizioni, iniziative o specifici progetti; richiesta di informazioni; tutte le varie forme di sostegno alle nostre iniziative.

2. CATEGORIE DEI DATI TRATTATI

La necessità di richiedere i dati quali obbligatori per l’adesione ai singoli progetti o alle singole iniziative o per avanzare richieste è stata considerata nel rispetto delle prescrizioni del GDPR che impone di attuare in modo efficace i principi di protezione dei dati, quali la minimizzazione, e a integrare nel trattamento le necessarie garanzie al fine di soddisfare i requisiti del GDPR e tutelare i diritti degli interessati. Nel dettaglio, Comunità Ebraica di Milano acquisisce e tratta dati personali intesi come “qualsiasi informazione riguardante una persona fisica identificata o identificabile” («interessato»):

  • (i) dati identificativi (nome, cognome, età, sesso, codice fiscale); (ii) dati di contatto (indirizzo di residenza o domicilio e recapito postale, telefono/cellulare, e-mail); (iii) dati bancari e/o di pagamento.

I dati personali verranno registrati nelle scritture e nei registri obbligatori per legge ai fini sopra indicati. La base giuridica è il consenso liberamente fornito dall’interessato.

3. MODALITÀ DI TRATTAMENTO

I dati sono gestiti in modo responsabile e trasparente per garantire una protezione efficace dei dati personali. Il conferimento dei dati è necessario a garantire l’esecuzione dei rapporti contrattuali nel rispetto di procedure amministrative interne, adempimento di obblighi di Legge o regolamenti vigenti in Italia. Previo suo esplicito consenso, sarà possibile la comunicazione dei sui dati alle società terze coinvolte nelle attività della Comunità Ebraica di Milano. La base giuridica del trattamento è il consenso al trattamento per le finalità sottoscritte. In particolare:

  • i dati raccolti saranno trattati mediante strumenti elettronici o comunque automatizzati, informatici e telematici, o mediante elaborazioni manuali con logiche strettamente correlate alle finalità per le quali i dati personali sono stati raccolti e, comunque, in modo da garantire in ogni caso la sicurezza dei medesimi oltre che per ottemperare a norme amministrative e di altro genere obbligatorie in forza di legge vigente nel nostro Paese o in virtù di decisioni dell’UE;
  • espletamento di tutte le fasi connesse alla donazione e/o all’adesione ai progetti e appelli specifici promossi dal Titolare, ivi comprese attività strumentali (es. comunicazioni sui versamenti, riepiloghi di donazione e rendicontazione). Nello specifico:
  1. se la donazione è eseguita tramite PayPal, si verrà reindirizzati al sito di PayPal e, dunque, i criteri di riservatezza e sicurezza competono esclusivamente a PayPal, escludendo qualsiasi responsabilità da parte di Comunità Ebraica di Milano;
  2. se la donazione è eseguita attraverso carta di credito, Comunità Ebraica di Milano ne garantisce la massima riservatezza e sicurezza. Le informazioni finanziarie della carta di credito (numero, scadenza, generalità del titolare) potranno essere conosciute esclusivamente dall’istituto di emissione. Comunità Ebraica di Milano entrerà a conoscenza esclusivamente di un codice (“token”) che non ha possibilità di ricondurre agli estremi della carta di credito;
  3. Comunità Ebraica di Milano non si assume nessuna responsabilità con riferimento a utilizzi non autorizzati o fraudolenti da parte di soggetti terzi delle informazioni attinenti agli strumenti usati per la transazione connessa alla donazione;
  • trattati da enti pubblici e privati con finalità previdenziali, assistenziali o assicurative, anche integrative, da istituti bancari che effettueranno il trattamento dei dati per le finalità relative alla gestione dei mezzi di pagamento (es.: INPS, INAIL, Ispettorato del Lavoro, ASL, comunicazione all’Agenzia delle Entrate – per la predisposizione delle dichiarazioni dei redditi precompilate – dei dati anagrafici e relativi alle donazioni effettuate, ai sensi del D.M. Economia e Finanze 30.01.2018);
  • l’invio di comunicazioni di natura informativa, promozionale e di raccolta fondi relative alle attività e iniziative di Comunità Ebraica di Milano, con opportuna personalizzazione in funzione degli interessi e preferenze manifestate partecipando alle nostre iniziative o in seguito ad iscrizione alla newsletter;
  • i dati non saranno comunicati o resi accessibili a terzi che non siano stati nominati formalmente Responsabili del trattamento (ex. Art. 28 GDPR) per specifiche operazioni da noi richieste, e non saranno in ogni caso diffusi;
  • a società/Consulenti per elaborazione ai fini fiscali;
  • a soggetti e/od organismi appartenenti o collegati a Comunità Ebraica Italiana, anche ai sensi dell’art. 38 dello statuto;
  • a soggetti che possono accedere ai Suoi/Vostri dati in forza di disposizioni di legge o di normativa secondaria o comunitaria;
  • a consulenti a cui la Comunità dovesse affidare degli incarichi per lo svolgimento di alcune attività in outsourcing, anche ai fini della pianificazione ed organizzazione dell’attività associativa;

L’eventuale comunicazione dei dati avverrà principalmente in ambito Nazionale e Comunitario; i Suoi dati personali potrebbero essere trasferiti all’estero verso paesi non appartenenti all’Unione Europea, ai fini della condivisione con altre Comunità Ebraiche, solo se da Lei richiesto.

4. I DIRITTI PREVISTI

Ai sensi degli artt. 15-22, GDPR, scrivendo al titolare del trattamento Comunità  Ebraica di Milano alla relativa e-mail segreteria.generale@com-ebraicamilano.it la persona può richiedere se sia in corso un trattamento dei dati  personali e accedere a tutte le informazioni relative quali:

  • finalità del trattamento
  • categorie di dati personali (anagrafica, dati comportamentali)
  • destinatari a cui sono stati o saranno comunicati i dati personali
  • durata di conservazione dei dati
  • ottenere la rettifica o l’integrazione dei dati personali se non esatti o incompleti
  • opporsi a tutti o alcune tipologie di trattamento sempre che non sussista un legittimo interesse prevalente o altro fondamento giuridico che autorizzi il trattamento
  • ottenere la cancellazione dei dati se non sono più necessari rispetto alle finalità per le quali sono stati raccolti o comunque trattati
  • esistenza di un processo decisionale automatizzato, compresa la profilazione e informazioni significative sulla logica utilizzata, nonché importanza e conseguenze previste di tale trattamento per la persona. (es.: se la persona ha associato un profilo di abitudini di donazione incrociando importo donazione con frequenza e campagna)
  • i dati acquisiti saranno trattati per fini di contatti promozionali, di iscrizione alla newsletter, informativi e istituzionali sui nostri progetti, attività e iniziative di raccolta fondi, sondaggi e ricerche. Per tale finalità, i dati saranno conservati fino all’eventuale revoca del consenso da parte dell’interessato o all’esercizio del diritto di opposizione ad esso spettante
  • sporgere reclamo alle autorità competenti, quali Garante Privacy (garanteprivacy.it).

Inoltre scrivendo all’indirizzo postale segreteria.generale@com-ebraicamilano.it si può richiedere l’elenco completo e aggiornato dei responsabili del trattamento.

È possibile inoltre opporsi alla trasmissione all’Agenzia delle Entrate dei dati anagrafici e relativi alle donazioni effettuate – per la predisposizione delle dichiarazioni dei redditi precompilate ai sensi del D.M. economia e finanze 30.01.2018 –comunicandolo all’indirizzo di posta elettronica opposizioneutilizzoerogazioniliberali@agenziaentrate.it o all’indirizzo di posta elettronica segreteria.generale@com-ebraicamilano.it della Comunità Ebraica di Milano.

5. CONSERVAZIONE DEI DATI

I dati vengono conservati per il tempo strettamente necessario alla gestione delle finalità per le quali i dati stessi sono raccolti nel rispetto delle norme vigenti e degli obblighi di legge.  In ogni caso questa Comunità pratica regole che impediscono la conservazione dei dati a tempo indeterminato e limita quindi il tempo di conservazione nel rispetto del principio di minimizzazione del trattamento dei dati.

Menu