Al MEIS di Ferrara per la Festa della Donna

di Redazione

Domani, venerdì 8 marzo, in occasione della Giornata internazionale della donna, il Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah organizza una visita tematica dal titolo “La donna nell’ebraismo“.

Il ritrovo è fissato per le 15.15 nella biglietteria del MEIS, in Via Piangipane 81. Il percorso partirà dalla mostra di Dani Karavan “Il Giardino che non c’è“, con un focus sui diritti umani: questo tema, richiamato in mostra attraverso la scultura ambientale “Via dei diritti umani” (1989-1993), realizzata dall’artista israeliano a Norimberga, e una parete che riporta in diverse lingue i trenta articoli della Dichiarazione universale dei diritti dell’uomo, verrà affrontato da una prospettiva di genere.

L’itinerario si sposterà, quindi, nel Giardino delle Domande, per approfondire il ruolo fondamentale della donna come custode delle tradizioni e delle regole alimentari della casherut, la normativa ebraica sull’alimentazione.

Il costo della visita guidata è di 5,00 euro più il prezzo del biglietto di ingresso (8,00 euro). Ingresso gratuito per i bambini fino ai 6 anni, i diversamente abili al 100% con un accompagnatore, i giornalisti e le guide turistiche con tesserino, i membri ICOM e i militari in divisa.

foto © Marco Caselli Nirmal

Menu