L'app Cellopark per trovare parcheggio in israele

Turista in Israele? Ecco le app che non puoi non avere

Tecnologia

di Nathan Greppi
Il sito Nocamels ha recentemente pubblicato una lista delle app consigliate a coloro che vogliono recarsi in Israele da turisti, per godersi al massimo ogni esperienza nella “nazione start-up”.

  1. Waze: uno dei maggiori successi israeliani nel campo della tecnologia, è l’app migliore in assoluto da usare come navigatore stradale. Acquistata da Google nel 2013, in Israele viene usata da tutti, dai semplici automobilisti ai tassisti, dai motociclisti ai conducenti degli autobus. Oltre che per la guida è utile anche per orientarsi a piedi, in bici e per conoscere i percorsi dei mezzi pubblici.
  2. Cellopark: questa app ti aiuta a trovare i parcheggi migliori e i parchimetri, oltre ad aiutarti a ritrovare la macchina se non ricordi dove l’avevi messa.
  3. Nel paese si trovano diverse app per prenotare taxi: Gett, Yango, Raxi, queste app ti aiutano anche a capire quanto ti verrà a costare spostarti da un luogo all’altro o per uscire dalla città. Puoi anche mettere una valutazione sul servizio.
  4. bubble Dan: simile a Uber, questa app ti permette di chiamare un veicolo che può ospitare 10 passeggeri che ti viene a prendere nella stazione degli autobus a te più vicina. Il servizio prende e fa scendere i passeggeri nelle fermate dei mezzi pubblici, ma può creare percorsi ottimizzati a seconda di ciò che il cliente vuole. Il servizio costa il doppio di un biglietto dell’autobus ma generalmente meno di un taxi.
  5. Bank of Israel: l’app della banca centrale israeliana è molto veloce e affidabile per cambiare i soldi in shekel israeliani e viceversa.
  6. Morfix: tra le tante app utilizzate per tradurre parole dall’inglese all’ebraico e viceversa, Morfix è quella più popolare in Israele.
  7. Cool Cousin: questa app ti raccomanda i locali, musei, negozi di abbigliamento e più in generale i luoghi che piacciono agli abitanti di Tel Aviv e Gerusalemme. Così puoi trovare un posto accogliente che non sia pieno di turisti.
  8. Kvisi: se devi portare in lavanderia i tuoi abiti, questa app ti permette di prenotare servizi di lavaggio normale, lavaggio a secco e stiratura in modo che qualcuno verrà nel tuo alloggio a prendere i vestiti da lavare e te li riporterà appena sono pronti.
  9. Navin Systems: con questa app puoi navigare facilmente su internet nei centri commerciali, musei, università, e in altri posti dove di solito non è facile trovare il wi-fi.
  10. The Tel Aviv beach: nel luglio 2019 tutte le 13 spiagge di Tel Aviv hanno ricevuto il marchio Blue-Flag, che indica un alto livello di sicurezza e ottime condizioni ambientali. Ma siccome i gusti variano da persona a persona, questa app ti indica di ogni spiaggia la temperatura dell’acqua, altezza delle onde, costi degli ombrelloni e loro disponibilità, oltre a tante altre informazioni.
  11. Order.Chat: molto utile per trovare e prenotare un buon ristorante nella tua zona, oltreché per trovarne un altro nelle vicinanze se il primo scelto è già pieno.
  12. Eatwithapp: se vuoi provare l’ospitalità degli israeliani, questa app ti aiuta a far conoscere ai turisti le migliori esperienze culinarie del paese. Essa ti permette di prendere parte a esperienze di “social eating”, poco note in Italia ma molto in altri paesi, dove sei a tavola con sconosciuti per conoscere altre persone.
  13. Ci sono vari modi per noleggiare una bicicletta o uno scooter elettrico. Con questi è necessario andare sempre e solo sulle piste ciclabili, pena una multa. Le migliori app per prendere una bici a Tel Aviv sono Tel-o-bike e HopOn.
  14. Colu: se vuoi spendere senza cambiare i tuoi soldi in shekel, questa app funge da portafoglio digitale per fare acquisti senza fare il cambio. L’app è utilizzabile solo in alcuni ristoranti e piccoli negozi a Tel Aviv-Giaffa e a Haifa.
  15. Audio Tours of Jerusalem: L’Autorità per lo Sviluppo di Gerusalemme ha creato questa app per aiutare i singoli visitatori a girare per la città, con l’audio che ti spiega la storia e le caratteristiche dei luoghi più importanti dove ti rechi. Le audioguide sono disponibili in 4 lingue: ebraico, inglese, francese e russo.

 

Menu