Torna il progetto israeliano “Insieme, a casa”

Tecnologia

di Redazione

Una piattaforma per educare all’uso delle tecnologie e della rete, rivolta agli anziani ma non solo

Ritorna, in versione aggiornata, “Insieme a casa”, il progetto rivolto a quanti non abbiano dimestichezza con internet e con le nuove tecnologie, diventate ancor più importanti e utili in questo periodo di emergenza sanitaria.
Realizzato dall’organizzazione no-profit israeliana Machshavà Tovà (che in ebraico significa “Buon pensiero”) insieme all’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, e pensato in particolare per le persone anziane, che si sono ritrovate negli ultimi mesi a dover colmare il “digital divide” per fruire delle potenzialità della rete, questo nuovo corso del progetto inizierà lunedì 30 novembre.

In questa seconda fase saranno riproposte le registrazioni delle lezioni più interessanti degli scorsi mesi, che potranno essere fruite dagli utenti su ZOOM e sul canale Facebook di “Insieme a casa”, con il supporto di un esperto che risponderà in diretta a domande e dubbi, un vero e proprio tutor che assisterà gli utenti e alla fine della lezione integrerà quanto visto con aggiornamenti e novità sul tema trattato.

Le lezioni avranno luogo tutti i lunedì e i giovedì, alle ore 10.00.
La prima lezione sarà dedicata all’utilizzo di una piattaforma che si è particolarmente diffusa negli ultimi mesi: ZOOM, con un focus sulle nuove funzioni e sui software alternativi.
Si potrà accedere alla lezione live qualche minuto prima dal sito www.insiemeacasa.it, dove sarà in evidenza il link della videocall ZOOM, o entrando nella pagina www.facebook.com/insiemeacasa.it.

Le lezioni riguarderanno i più diversi aspetti delle attività online, frequentate da una platea sempre più vasta di utenti: da Whatsapp ai motori di ricerca, dalla sicurezza online ai social network come Facebook e Instagram, dalle più popolari App ai sistemi di videocall.

L’archivio delle lezioni registrate è interamente caricato sul sito, a disposizione del pubblico.

L’organizzazione no-profit Machshavà Tovà è stata fondata nel 2003 da un gruppo di professionisti del mondo hi-tech israeliani e italiani, con lo scopo di aiutare le fasce sociali più soggette al “digital divide” ad avvantaggiarsi dei benefici offerti dalle nuove tecnologie informatiche. Maggiori informazioni sono reperibili sul sito: www.mtova.org.il/index.php/en/about/about-us

Menu