“Nel cuore della Start-up nation”

Tecnologia

“We’re based at the heart of the ‘startup nation’ “, ovvero: abbiamo messo radici nel cuore della “start-up nation”. E a scriverlo sul proprio sito, non è un’azienda qualsiasi bensì Google. Da ieri, 10 dicembre, infatti è attivo ufficialmente il Google Campus di Tel Aviv: uno spazio di 1500 metri quadrati, dove sviluppatori e imprenditori potranno incontrarsi, condividere idee, esperienze, lanciare nuove iniziative.
Dopo Londra, dove lo scorso marzo è nato il primo campus Google, il gigante di Mountain View ha deciso di stabilirsi a Tel Aviv che con l’Apple Research& Development Center aperto ad Herzilya poche settimane fa, si avvia a diventare davvero una fucina dell’High-Tech su scala globale.

Il “Campus TLV” è un grande laboratorio dove gli sviluppatori potranno non solo testare i loro progetti e prodotti, ma avvalersi dell’esperienza del team di Google e di altri esperti.

Il Campus di Google a Tel Aviv sarà co-gestito da Amir Shevat, Developer Relations Manager, e Eyal Miller, direttore del settore New Business Development di Google Israele.
L’Amministratore Delegato del Google R & D Center in Israele, Yossi Matias, ha osservato: “Google è nato dentro un garage, come una start-up; l’imprenditorialità è nel nostro DNA. Vogliamo che la prossima generazione di imprenditori abbia successo; e riconosciamo l’enorme talento che sta alla base del successo di Israele nel settore tecnologico e che l’ha portato a diventare una “start-up nation” – il secondo centro al mondo per l’high-tech, dopo la Silycon Valley.

“Il futuro successo di Israele nel campo dell’innovazione tecnologica – prosegue Matias –  ha bisogno di un ambiente che sostenga e favorisca le nuove generazioni di imprenditori. L’obiettivo di Campus Tel Aviv è di incoraggiare l’imprenditorialità e l’innovazione, grazie alla partnership con incubatori tecnologici, programmi di accelerazione e altri partners che forniscano competenze e conoscenze in settori chiave. ”

Google ha già sostenuto la creazione dell’acceleratore/co-working space “Le Camping” di Parigi, e recentemente ha investito un milione di euro per sostenere la nuova hub tecnologica di Berlino, “The Factory”.

All’apertura del Google Campus di Tel Aviv, è intervenuto anche il premier israeliano Benjamin Netanyahu.

Menu