Virus Track. L’app israeliana per smartphone che traccia il Covid-19

di Paolo Castellano

Mentre in Italia si sta discutendo se approvare o meno un’applicazione per monitorare la diffusione del Coronavirus, in Israele è stata già sviluppata una app che aiuterà gli israeliani a capire se hanno incrociato una persona positiva al Covid-19. Stiamo parlando della app israeliana Track Virus che è stata rilasciata a metà marzo nello Stato israeliano sia in lingua inglese che in ebraico.

L’applicazione è disponibile per gli smartphone con sistema Android e presto sarà utilizzabile anche sui device Apple. Come si legge nella descrizione del servizio offerto, Track Virus è “la prima app globale che aiuta a fermare la diffusione del virus e delle malattie infettive“.

Sostanzialmente, l’applicazione sfrutta la geolocalizzazione per tracciare i movimenti di una persona – iscritta alla piattaforma – che è risultata positiva al Covid-19. Gli utilizzatori del sevizio vengono così avvisati se hanno incrociato un positivo o se hanno frequentato dei luoghi a rischio contagio. L’utente o un paziente infetto verrà avvistato tramite una notifica che lo inviterà a recarsi presso le autorità sanitarie per un controllo. L’app può fare ciò confrontando i dati dell’utente con quelli del database del Ministero della Salute del paese in cui risiede l’utilizzatore della app.

Come hanno specificato gli sviluppatori, la cronologia delle posizioni è memorizzata solo sul dispositivo mobile: i dati personali non vengono salvati in cloud. All’utente è inoltre garantito l’anonimato. Non è contemplata nemmeno alcuna identificazione tramite e-mail o numero telefonico.  L’applicazione non registra ovviamente i percorsi avvenuti prima della sua installazione.

Ori Faldon, ex social media manager della squadra di calcio Maccabi Tel Aviv, è il fondatore della app Track Virus. Ha potuto realizzare la sua intuizione grazie alla società israeliana PandaOS specializzata in sviluppo di software. Track Virus è ancora in una versione provvisoria e verrà resa più stabile nelle prossime settimane.

In un’intervista rilasciata al sito NoCamels, Faldon ha detto che necessitava di più tempo per sviluppare l’app. Ha scelto però di pubblicarla in fase beta per affrontare l’emergenza Covid-19. A quanto risulta dalle statistiche dello store Google Play, Virus Track è stata scaricata più di 100mila volte ed è stata recensita da 2.847 utenti totalizzando una media di 4 stelline su 5.

Menu